​Investire in borsa: come farlo da principianti

Ecco come fare e come si guadagna

Lavoro ed economia
Vasto mercoledì 17 aprile 2019
di La Redazione
Investire in borsa
Investire in borsa © Gazzetta Jonica

VASTO. Quando si parla di investire in borsa la mente vola subito a Wall Street e ai tanti film che hanno influenzato il nostro immaginario nel corso degli anni. La borsa è da sempre stata vista come il luogo dove i grossi player fanno affari milionari, un luogo eccelso e inaccessibile alla stragrande maggioranza delle persone.

Oggi però questo discorso sta cambiando. L’avvento della massima diffusione di internet con tutte le nuove possibilità che offre alle persone anche da un punto di vista occupazionale, ha cambiato anche il modo di intendere la borsa e per questo si sono aperti nuovi spiragli per chi desidera investire in borsa da zero.

Se ancora in questo momento i grandi investimenti finanziari sono accessibili soprattutto a chi ha grossi capitali da investire tramite banca, esistono comunque delle alternative che si possono sfruttare a proprio vantaggio per diventare quasi come dei veri operatori di borsa, regalandosi importanti possibilità di investimento.

È possibile, infatti, cominciare a investire anche online attraverso piattaforme di negoziazione che offrono strumenti finanziari regolamentati utili per operare privatamente sui principali titoli di borsa, sul Forex, sui future, CFD e anche criptovalute per chi lo desidera.

Investire in borsa da zero: ecco come

In questo momento storico non conta tanto il tipo di preparazione che si ha e gli studi che si sono fatti. L’accesso al mondo degli investimenti finanziari è ormai disponibile per tutti, basta dotarsi di alcuni strumenti per iniziare.

Quello che è indispensabile per ogni aspirante operatore di borsa è avere un capitale di investimento. Parliamo di una somma che si utilizzerà per fare le proprie operazioni di mercato perché come noto, per guadagnare in borsa si investe denaro per fare denaro, non c’è altra soluzione.

Il capitale può essere una somma che oscilla da un minimo di 100€ a decine di migliaia di euro. Vi sono moderni investitori di trading di borsa online che si presentano direttamente anche con somme che arrivano al milione di euro, ma per fortuna anche chi comincia da zero e non vuole rischiare grosse somme esiste la possibilità di impiegare anche solo 100 euro.

Il capitale di cui abbiamo parlato è inutile se non si ha un “broker” presso il quale aprire un conto e versare la somma che si vuole investire. La scelta del broker, ovvero dell’intermediario finanziario è un passo cruciale per iniziare il proprio percorso.

Senza un broker investire in borsa su internet partendo da zero è semplicemente impossibile perché sono queste società a possedere le piattaforme e mezzi e strumenti di supporto per chiunque voglia iniziare una carriera nel settore.

Investire in borsa: come si guadagna?

Il trading di borsa svolto online è diventato la forma di investimento borsistico più diffuso in assoluto e questo perché le prospettive di guadagno sono senza dubbio considerevoli. Lo strumento che permette ai traders di borsa di arrivare a cifre importanti in entrata anche a partire da capitali di trascurabile entità è la leva finanziaria.

Questa rappresenta uno strumento molto semplice da spiegare nel suo funzionamento. La leva è offerta direttamente dal broker affinché investitori con scarsa capacità finanziaria possano vedere il proprio capitale di investimento moltiplicato e accresciuto: questo è il modo per moltiplicare anche i profitti.

È come se il broker facesse un prestito al trader, il quale offre il un margine come garanzia, ovvero il proprio capitale depositato sulla piattaforma. Quindi per questo prestito non si pagano interessi, ma bisogna ricorda che esiste il rischio di perdere il margine, se le operazioni effettuate non vanno a buon fine. Bisogna dunque prestare la massima attenzione a come si giostrano le proprie operazioni di mercato.