«​Alla Sam 25 posti di lavoro a rischio, prospettata una chiusura imminente»

Femca Cisl: « Non condividiamo la posizione aziendale, in programma un pacchetto di scioperi a partire dal 23 e 24 aprile»

Lavoro ed economia
Vasto giovedì 18 aprile 2019
di La Redazione
Più informazioni su
SAM S.r.l.
SAM S.r.l. © Vastoweb

SAN SALVO. "Ieri, 17 aprile 2019, a seguito di nostra richiesta urgente, si sono incontrate la OSL Femca CISL e la direzione aziendale della SAM S.r.l.

L’azienda in questione negli ultimi mesi ha avuto dei lutti molto importanti, sono venuti a mancare la proprietà e, a distanza di pochi giorni, il direttore di stabilimento. Oggi, a seguito di alcuni mesi dai tristi eventi, l’attuale direzione aziendale ci comunica che lo stato economico finanziario dell’azienda mette a serio rischio la continuazione delle attività produttive.

L’azienda SAM S.r.l. è monocliente della Denso, dalla quale disterebbe poche decine di metri, ha sempre improntato il proprio business intorno al suo unico cliente. Allo stato attuale, dalle dichiarazioni del responsabile della SAM, il motivo per il quale le affermazioni aziendali sono così perentorie, dipende dal fatto che gli esiti negativi della pluriennale esecuzione degli accordi commerciali tra le due aziende, la Denso e la SAM, legano oggi ad un filo la sopravvivenza di quest’ultima.

La proprietà della SAM, in relazione alla cose emerse nell’incontro odierno, comunica che ilproprio CDA, in considerazione dell’indebitamento maturato allo stato odierno, non puòandare oltre e dichiara che, se le cose non muteranno entro fine mese, sarà costretta a cessare la sua attività.

La femca CISL dichiara di non condividere la posizione aziendale della chiusura dell’attività come unico strumento di gestione e programma un pacchetto di scioperi da effettuarsi, per le prime 2 giornate, il 23 e 24 aprile e si riserva ogni ulteriore azione a tutela dei diritti dei lavoratori.

Oggi, 18 aprile ca, sono indette le assemblee con tutte le lavoratrici e i lavoratori della SAM S.r.l. dove, di comune accordo, si decideranno le prossime iniziative Sindacali da mettere in campo per salvaguardare l’occupazione del nostro territorio."

Massimiliano Recinella, Femca Cisl Abruzzo e Molise