Covid-19, ristoranti e pizzerie: la Regione dà il via libera al take away

Esulta Confcommercio: "Firmata l'ordinanza"

Lavoro ed economia
giovedì 23 aprile 2020
di La Redazione
Cibo take away
Cibo take away © Tele Nord

ABRUZZO. L’assessore regionale alle attività produttive, turismo e cultura, Mauro Febbo, in queste ore ha firmato l’ordinanza regionale che consentirà a ristoranti e pizzerie di effettuare il cosiddetto “take away” a partire dai prossimi giorni e prima dell’inizio ufficiale della “fase 2” dell’emergenza coronavirus che scatterà il 4 maggio. Confcommercio Chieti, a nome anche della Fipe che racchiude al suo interno i titolari di ristoranti, bar e pizzerie, plaude all’iniziativa dell’assessore Febbo.

“Ringraziamo l’assessore regionale Mauro Febbo per la tempestività con cui ha dato seguito alle nostre richieste- afferma Marisa Tiberio, presidente provinciale Confcommercio Chieti- con la firma dell’ordinanza che, di fatto, consentirà ai ristoranti ed alle pizzerie di ricorrere al take away, ovvero all’asporto di prodotti cucinati.”

In questo modo gli utenti potranno recarsi direttamente presso ristoranti e pizzerie, rispettando ovviamente tutte le prescrizioni di legge in tema di sicurezza della salute pubblica, per ritirare quanto scelto dal menù. Un’attività che integra la consegna a domicilio già praticata da settimane dalle attività di ristorazione e pizzerie del territorio. “Così facendo- aggiunge Tiberio- si dà un po’ di respiro ad una categoria in sofferenza nelle more di una riapertura vera e propria dei locali che non avverrà prima della metà di maggio. L’assessore Febbo ha dimostrato di nuovo vicinanza alla categoria.”