Collegamenti Vasto-Pescara, il racconto di un'odissea

"Se avessi viaggiato in Auto da Francoforte a Vasto sarei arrivato prima"

Lettere al direttore
Vasto giovedì 01 novembre 2018
di La Redazione
Biglietteria della stazione di Vasto-San Salvo
Biglietteria della stazione di Vasto-San Salvo © Vastoweb

VASTO. Riceviamo e pubblichiamo lo sfogo di un lettore, Nando Racciatti, che narrando la sua esperienza ben illustra il disagio che comportano gli scarsi collegamenti tra Vasto e Pescara, soprattutto nelle ore notturne e durante i festivi.

"Se arrivi a Pescara in aereo dopo le 23, per raggiungere Vasto bisogna aspettare 7 ore, e se poi è un giorno festivo 9 (dico nove) ore. Nessun collegamento tramite bus, i treni diretti al sud non fermano a Vasto-S.Salvo. La Stazione di Pescara di notte interdetta al pubblico, e girovagare per Pescara non è consigliabile, e resta solo da rodersi il fegato…

Se avessi viaggiato in auto da Francoforte a Vasto sarei arrivato prima. 1.360 km a differenza degli 80 chilometri Pescara- Vasto. Meno male che era l’undici di agosto 2018, notte calda e Notte Bianca."