"Inascoltati gli appelli della Protezione Civile, in tanti in giro come niente fosse "

"Corso Mazzini inoltre è diventa una pista di lancio con auto ad alta velocità soprattutto la sera"

Lettere al direttore
mercoledì 18 marzo 2020
di La Redazione
Più informazioni su
Auto della Protezione Civile
Auto della Protezione Civile © Vastoweb

VASTO. "Mi domando cosa fa tutta la gente in giro per Vasto, chi al cellulare come se tutto fosse normale passeggiando e dicendo inutilità ad alta voce, altri che si trastullano in giro anche in coppia e senza protezioni, per non parlare delle persone che in barba alle disposizioni, vanno in due-tre-quattro a fare la spesa". Questo lo sfogo di un cittadino esasperato, come tanti, dall'irresponsabilità e dalla mancanza di rispetto delle restrizioni governative.

"E tutto ciò lo noto semplicemente dal balcone di casa, dove alle spalle ho anche un supermercato. Figurarsi in giro. Ogni tanto passa l'auto della Protezione Civile che raccomanda di stare a casa, passando a questo punto inosservata. Non ho parole... Corso Mazzini è diventata una pista di lancio con auto a velocità assurde specialmente la sera… Anche mentre sto scrivendo c'è un traffico di scatenati".

Lascia il tuo commento
commenti