Angelo Pollutri si dimette dal ruolo di consigliere comunale a Cupello

"26 anni sono tanti, ringrazio tutta la cittadinanza di cuore"

Politica
mercoledì 28 aprile 2021
di La Redazione
Angelo Pollutri
Angelo Pollutri © Vastoweb

CUPELLO. Angelo Pollutri si dimetta dal ruolo di consigliere comunale a Cupello e lo fa attraverso una lettera:

 

"Cari concittadini, nelle prossime ore consegnerò la mia lettera di dimissioni dalla carica di consigliere comunale.

26 anni sono tanti! Alle nozze d'oro non arriveremo mai e quindi è giusto fermarsi. Ringrazio tutta la cittadinanza di cuore. Sono stati anni bellissimi ed irripetibili. Passo la mano ad un giovane motivato ed orgoglioso e innamorato della sua comunità come lo sono io. La Politica è molto importante per me, dopo la Virtus Cupello, ovviamente!!!! Vi chiedo pazienza per questo imprevisto. Non muore la mia passione e l’amore per la comunità. Resto a disposizione.

L'esperienza accumulata in questi anni è tanta roba. Abbiamo realizzato sogni. Abbiamo giocato su tutte le palle come si dice nel calcio. Ho ricevuto un onore che non ha prezzo. Il Vostro consenso e il ruolo di Sindaco. Adesso è giusto seminare nuovo entusiasmo. Auguro a Michele D'Alberto di dotarsi di pazienza e orgoglio. Essere Consigliere Comunale è motivo di onore ed impegno. Coltiverò il mio impegno politico in altre realtà e a voi continuerò a chiedere il vostro sostegno. Ok... Penso che l’emozione e la commozione sia reciproca. Vi lascio con il ricordo di tante cose fatte...

  • Il Museo multimediale

  • Il Polo Scolastico

  • La Circonvallazione

  • Parcheggi

  • Impianti fotovoltaici

  • La pista ciclabile

  • Le strade rurali

  • La Carciofesta

  • Le Regine di Cupello e tanta roba pari a 14 milioni di Euro di opere realizzate!

    Ma una la porterò nel cuore: Il campo sportivo...Il nostro biglietto da visita per tutti quelli che vengono a Cupello da tutta la regione e oltre e la squadra in Eccellenza. Non finirò mai di ringraziare Peppe Marisi per la sua cocciutaggine positiva. Ringrazio quanti hanno dato una mano fattiva e operativa. Citare tutti è impossibile, posso farlo, però, accomunando tutti in un abbraccio virtuale che includa anche chi non c'è più al suono di una musica ritmata in un intreccio di colori... Rosc e Blu."