"Un'amministrazione in scadenza non può decidere  il futuro della gestione della Riserva Naturale"

"Perchè non è stato fatto prima coinvolgendo il Consiglio e le associazioni di categoria?"

Politica
giovedì 10 giugno 2021
di La Redazione
Più informazioni su
Riserva di Punta Aderci
Riserva di Punta Aderci © Web

VASTO. “Dopo Pulchra e Aqualand anche per la riserva di Punta Aderci arriva l'ennesima proroga tecnica in favore della Cogecstre, attuale gestore, a causa dell’incapacità cronica dell’amministrazione Menna di  indire un bando prima della scadenza dei termini della convenzione” lo affermano i consiglieri comunali Prospero, Suriani, Laudazi, Giangiacomo e d’Elisa  i quali “evidenziano l’inefficienza dell’esecutivo cittadino, buono solo a rincorrere  le scadenze e i problemi che attanagliano la nostra Città, senza alcuna programmazione degna di questo nome. Inoltre, non può essere condivisa la decisione di approvare, dopo aver concesso la proroga, un capitolato di gara senza discutere del futuro della riserva in Consiglio e nelle Commissioni competenti coinvolgendo anche le associazioni di categoria che potrebbero dare degli spunti importanti per la sua gestione.

Nel consiglio comunale dell'11 giugno verrà discusso un nostro ordine del giorno, portato in aula sempre dalle minoranze, con il quale chiederemo a Menna, facendogli prima presente che un’amministrazione in scadenza di mandato non può pensare, dopo aver prorogato il servizio, di decidere unilateralmente un affidamento di durata ultra decennale, di discutere dell’argomento in consiglio comunale e soprattutto nelle commissioni dove trovano rappresentanza tutti i cittadini di Vasto e non solo uno sparuto gruppo di alcuni sostenitori dell’amministrazione uscente. Vasto ha bisogno di altro, Vasto merita altro!" 

 

Francesco Prospero (Fdi)

Vincenzo Suriani (Fdi)

Guido Giangiacomo (FI)

Alessandro d'Elisa (Misto)

Edmondo Laudazi (Nuovo Faro)