Patuanelli: "Un tavolo azzurro per ascoltare le criticità delle Marinerie"

"Quello dei cinghiali non è più un problema degli agricoltori, ma anche di sicurezza: è arrivato il momento di intervenire con delle norme nazionali"

Politica
lunedì 26 luglio 2021
di Federico Cosenza
Più informazioni su
La visita di Stefano Patuanelli sul Trabocco
La visita di Stefano Patuanelli sul Trabocco © Vastoweb

VASTO. Mattinata ricca di impegni per il Ministro Stefano Patuanelli a Vatso. Prima il tuor con la visita ad alcune aziende agricole e vitivinicole della zona, poi a l' Euro Ortofrutticola a San Salvo, a seguire l'incontro con la marineria locale, “asset” strategico importantissimo per l'economia della zona infine tappa presso il Trabocco Pennaluce.

Ecco cosa ha dichiarato ai nostri microfoni: "Le eccellenze dell'agroalimentare di questi territori, dal mondo ittico al vitivinicolo, compresa la grande capacità di vendere i propri prodotti tipici. Dobbiamo saper far vivere e sfruttare queste risorse anche attraverso il Pnrr e del nuovo Pac, in modo da rafforzare questa tipologia di produzioni che sono il fiore all'occhiello per il nostro paese. 

Per quanto riguarda la marineria, quello che noto è che ogni porto ha proprie specifiche criticità. Dobbiamo metterci assieme in un tavolo per fare il punto della situazione e dare un seguito alle richieste che arrivano da queste realtà. L'Europa ha una visione più legata ai grandi pescherecci del mare del Nord che non si adatta a quello che avviene nelle nostre Regioni".

E, infine, sul problema della fauna selvatica aggiunge: "Quello dei cinghiali non è più un problema degli agricoltori, ma anche di sicurezza: è arrivato il momento di intervenire con delle norme nazionali". 

Patuanelli a margine della visita è stato omaggiato con una riproduzione di un Trabocco, poi ha ripreso il suo viaggio per raggiungere Lanciano.