Tribunali minori, Bocchino: "Vasto mantiene il suo ufficio giudiziario come promesso"

Angelosante - La Porta: "Geografica giudiziaria aree interne immutata"

Politica
giovedì 29 luglio 2021
di La Redazione
Più informazioni su
Sabrina Bocchino
Sabrina Bocchino © Personale

VASTO. "Lo avevamo annunciato che la Lega si sarebbe giocata fino all'ultimo asso per assicurare il presidio giudiziario di Vasto e così è stato; ieri, grazie ad un emendamento Lega al Dl Reclutamento approvato  in commissione Giustizia, vengono mantenute le sezioni distaccate dei Tribunali dell'Aquila e di Chieti ". 
Ad affermarlo in una nota Sabrina Bocchino ( Lega ), portavoce regionale del Carroccio e consigliere segretario dell'Ufficio di Presidenza, che prosegue:
"Una vittoria trasversale per il nostro territorio conseguita grazie all'impegno degli esponenti delle varie forze politiche,  dal regionale al nazionale,  che deve far riflettere sull'inutilità del civismo: per raggiungere traguardi a tutela della cittadinanza si necessita di rappresentanze parlamentari affidabili, serie e concrete " chiosa la consigliera regionale di Vasto.
"La geografia giudiziaria rimane immutata fino al 2024, un sospiro di sollievo per la comunità che l'onore di rappresentare e, quindi, di  tutelare " aggiunge Simone Angelosante ( Lega ), sindaco di Ovindoli e consigliere regionale " Sono fiero che la Marsica manterrà l'ufficio giudiziario di Avezzano;  sono stato il  primo firmatario del progetto di legge presentato  in Consiglio regionale sulla organizzazione dei tribunali minori in Abruzzo e, successivamente, approvato all'unanimità. Ritengo, adesso,  sia urgente e prioritario  che il Parlamento esamini e voti  il progetto di legge alle Camere della Regione Abruzzo approvato all’unanimità,  solo con tale approvazione verrà definitivamente archiviata ogni sciagurata ipotesi di futura chiusura dei tribunali definiti ' minori '  ma che tali non sono se si valuta la mole dei procedimenti processati. La giustizia è un diritto fondamentale al pari della salute ".
Dello stesso parere Antonietta La Porta ( Lega ) sul tribunale di Sulmona :
"Il presidio giudiziario della Valle Peligna è strategico e fondamentale per la conformazione del territorio delle nostre aree interne al confine con il Molise. Inoltre, il  tribunale di Sulmona  con il supercarcere e  con la scuola di formazione  rappresenta un ‘Polo della Giustizia’ fra i più importanti del nostro paese. Su questo Polo, come Lega, stiamo  vigilando e stiamo lavorando per rinforzarlo " conclude La Porta.