Macina su Tribunale: "Porterò a Roma le istanze raccolte a Vasto"

Il sottosegretario alla Giustizia in visita a Vasto per sostenere la candidatura a Sindaco di Dina Nirvana Carinci

Politica
domenica 26 settembre 2021
di Lea Di Scipio
Macina su Tribunale:
Macina su Tribunale: "Porterò a Roma le istanze raccolte a Vasto" © vastoweb.com

VASTO. "Corre l'obbligo di lavorare in un'ottica un po' più ampia. Il legislatore e il Parlamento devono valutare ed eventualmente modificare i criteri in base ai quali si decide se tenere aperti o chiusi i Tribunali. La riforma della geografia giudiziaria è datata 2012, può darsi che nel frattempo ci siano state delle mutazioni nel tessuto economico e sociale di un territorio ed è allora il caso che vengano rivisti. C'è sempre una volontà politica a dover decidere e mi pare che questo sia un tema particolarmente trasversale ed è quindi bene che vi si metta mano con un'attenta riflessione. Porterò a Roma le istanze di cui sono stata destinataria oggi".

A parlare è Anna Macina, sottosegretario alla Giustizia per il Movimento 5 Stelle. 

In visita a Vasto a sostegno della candidata Sindaco Dina Nirvana Carinci, l'onorevole ha incontrato gli aspiranti consiglieri, sostenitori e non solo. 

Non è mancata la presenza del sindaco uscente Francesco Menna e di Bruno Giangiacomo, che hanno presenziato all'evento cogliendo l'opportunità di interloquire con il sottosegretario su questi temi profondamente attuali. 

Questa la ragione della consegna nelle mani del sottosegretario di un documento di sintesi su proposte alternative nell'ipotesi che dovessero chiudere definitivamente i tribunali abruzzesi. 

Una giornata molto importante quella in corso oggi a Vasto e Lanciano con la sottosegretaria di Stato alla Giustizia Anna Macina insieme alla quale abbiamo incontrato cittadini e attivisti per sostenere la nostra candidata a sindaco Dina Nirvana Carinci - Candidata a Sindaco di Vasto.

E  la deputata del Movimento 5 Stelle Carmela Grippa ha detto: "Fondamentale l’impegno che il sottosegretario ha voluto prendere rispetto al tema delle criticità delle carceri abruzzesi sulle quali, ho avanzato personalmente diverse segnalazioni, atti di sindacato ispettivo e richieste sia al Ministero che al DAP e dalle quali si è ottenuto un primo invio di personale nella Casa Lavoro di Vasto: ad ottobre ritornerà in visita sul territorio in modo specifico per approfondire la questione degli istituti di pena in Abruzzo. 

Di questo sia io che i colleghi Gabriella Di Girolamo e Gianluca Castaldi non possiamo che essere soddisfatti!

Siamo altresì grati alla rappresentante della stessa Casa Lavoro che è venuta a Lanciano per raccontare tutti gli interventi necessari nella struttura. 

La sottosegretaria, ci ha assicurato inoltre che, porterà a Roma anche le istanze sulla questione della soppressione delle sedi dei tribunali minori sul territorio. 

Ora ci spostiamo a Sulmona dove ci attendono i sindacati e con i quali andremo a proseguire un confronto già in atto da anni.

Siamo consapevoli che la nostra azione di segnalazione sulle questioni da risolvere negli istituti carcerari, sui tribunali, deve continuare. 

Perché è necessario, perché lo dobbiamo ai nostri operatori che ivi lavorano e perché è un fondamento di civiltà".