Bellanova: "In corso l'iter autorizzato della tratta Interporto-Pescara"

A Sulmona l’ultima tappa della visita istituzionale della Vm Bellanova oggi in Abruzzo

Politica
martedì 28 settembre 2021
di La Redazione
Bellanova:
Bellanova: "In corso l'iter autorizzato della tratta Interporto-Pescara" © Vastoweb

ABRUZZO. E’ stato l’aggiornamento sulla realizzazione della Roma-Pescara uno dei temi al centro dell’incontro con la Vm alle Infrastrutture e Mobilità sostenibili Teresa Bellanova a Sulmona, ultimo appuntamento della visita istituzionale in Abruzzo. Ad accompagnare la VM in tutte le tappe odierne l. on. Camillo D'Alessandro. 
“Come sapete”, ha ricordato Bellanova, “per accelerarne la realizzazione, il Governo ha commissariato la Roma-Pescara e già i primi risultati confermano la giustezza della decisione e quanto noi per mesi e mesi abbiamo sostenuto, chiedendo lo sblocco delle risorse e dei cantieri rimasti per troppo tempo colpevolmente paralizzati su opere strategiche per il Paese. Adesso, dopo ultimazione da parte di Rfi del progetto definitivo della tratta Interporto-Chieti-San Giovanni Teatino-Pescara per un costo complessivo di 602 milioni, è in corso l’iter autorizzativo presso il Consiglio dei Lavori pubblici e presso la Commissione Via. Quindi, come ci ha già comunicato il Commissario Macello, con cui siamo strettamente in contatto, verrà convocata la Conferenza dei Servizi per il confronto con le comunità”. 

Quanto agli interventi relativi alle tratte Interporto d’Abruzzo – Manoppello, Manoppello – Scafa, Pratola Peligna – Sulmona, Pratola Peligna – Sulmona, per un valore complessivo di 620 milioni indicati nel Pnrr, Bellanova ha ricordato parlando con i giornalisti che sono in corso i progetti di fattibilità tecnico economica da ultimare obbligatoriamente entro dicembre 2022, con l’attivazione prevista entro il 2026. 
Entro i primi mesi del 2022, aggiunge la Viceministra, “sarà avviato il Dibattito Pubblico e l’iter autorizzativo per l’approvazione dei progetti. Successivamente si potrà procedere con le gare d’appalto”. 
Infine, per le rimanenti tratte della Roma Pescara (Roma-Tagliacozzo, Avezzano-Sulmona, e Scafa-Pratola Peligna) gli studi di fattibilità delle alternative di tracciato per poter definire i costi e le soluzioni tecniche di ciascuna tratta saranno avviati nel corso del 2022.