"L'ospedale San Pio di Vasto prova a ripartire, bene l'arrivo di nuovi medici"

"Individuazione del Primario di cardiologia e all'arrivo di 4 anestesisti e altrettanti ortopedici"

Politica
giovedì 21 ottobre 2021
di La Redazione
Più informazioni su
Ospedale San Pio
Ospedale San Pio © Vastoweb

VASTO. "Guardiamo con soddisfazione all'accelerazione impressa alle procedure per l'individuazione del Primario di cardiologia e all'arrivo di 4 anestesisti e altrettanti ortopedici per garantire la regolarità delle sedute operatorie a Vasto sia in emergenza che in elezione. 
Gli anestesisti in turno aggiuntivo rappresentano una soluzione tampone ma in un sistema in sofferenza sono comunque una garanzia per il malato e contribuiscono alla tutela del diritto alla salute. 
Era proprio il diritto alla salute alla base dell'intesa programmatica per il nostro gruppo in fase di ballottaggio, per cui il Presidente della Regione è stato garante. 
Abbiamo voluto attenzione per il Presidio ospedaliero di Vasto e per la medicina territoriale facendo specifiche richieste per le risorse professionali e per la loro valorizzazione. 
Resta alta la nostra attenzione per vedere segnali positivi anche per le tecnologie, una delle quali semplicemente in attesa di collaudo: una tecnologia che darebbe alla Rianimazione di Vasto un valore aggiunto in un tempo in cui tutti abbiamo compreso quanto sia importante respirare."

Così i consiglieri comunali: Alessandra Notaro, Alessandra Cappa e Maria Amato