Meloni: «Legnini dice di aver recuperato? Se lo dice lui può stare tranquillo»

Il Presidente di Fdi: "Per noi sarebbe grande motivo d'orgoglio poter esprimere il nostro primo presidente di Regione qui in Abruzzo"

Politica
Vasto martedì 05 febbraio 2019
di Federico Cosenza
Più informazioni su
Giorgia Meloni a Vasto con Marco Marsilio
Giorgia Meloni a Vasto con Marco Marsilio © Fdi

VASTO. Ha fatto tappa anche a Vasto Giorgia Meloni nel suo tour abruzzese a sostegno di Marco Marsilio, candidato alla presidenza della Regione Abruzzo con il centrodestra. Prima dell'incontro, a cui hanno preso parte gli esponenti locali di Fdi tra cui Etel Sigismondi, Vincenzo Suriani e Marco Di Michele Marisi, l'attuale presidente nazionale di Fratelli d'Italia sulle ormai imminenti regionali ha affermato: "Spero nella vittoria di Marco Marsilio e non lo spero solo per Fratelli d'Italia. Per noi sarebbe grande motivo d'orgoglio poter esprimere il nostro primo presidente di Regione in una terra come questa dove pensiamo di poter fare un lavoro straordinario. L'Abruzzo è una regione che merita di più e spero che ciò avvenga per gli abruzzesi. Marco è un abruzzese come tanti, figlio della storia di quelli che sono dovuti scappare e che hanno scelto di tornare indietro. Mi piace pensare che sia solo il primo che sia riuscito a tornare indietro perché qui abbiamo creato un'alternativa e delle opportunità diverse. Certamente spero anche per Fratelli d'Italia in un ottimo risultato. Legnini dice di aver recuperato? Se lo dice lui può stare tranquillo."

Successivamente le domande si sono concentrate su argomenti di politica nazionale come la Tav e il reddito di cittadinanza: "Sul reddito di cittadinanza il Movimento 5 Stelle sta mentendo sull'importo e sulla platea, tant'è che cambiano i numeri ogni giorno. Prima erano 6 milioni, poi sono passati a 5 e ora ne sono 3 milioni, mentre l'Inps dice che sono un milione e 200 mila. E intanto vanno in tutte le Regioni d'Italia, e lo hanno fatto anche qui in Abruzzo, a dire non vi preoccupate qui ci sarà un milione di persone che lo prenderà, dimenticando quanti sono in effetti gli abruzzesi. Diciamo che siamo proprio al mercato delle vacche e quando lo si fa sulla disperazione della gente è un po' fastidioso".

"Per quanto stanno facendo e dicendo Di Maio e Salvini sulla TAV ritengo che allo stato attuale sia una grande sconfitta per l'Italia. Se una nazione come la nostra smette oggi di fare infrastrutture, è una nazione spacciata". Ha proseguito la Meloni che ha aggiunto: "L'Italia è in una posizione straordinaria, siamo al centro degli scambi commerciale nel Mediterraneo ed immaginare che non si possa costruire neanche la Torino-Lione, quando i corridori europei sono stati una delle poche cose buone dell'Unione Europea, secondo me è una cosa stupida".

In sala era presente anche il candidato vastese di Fratelli d'Italia, Francesco Prospero, che a margine dell'incontro ha affermato: "L'arrivo di Giorgia Meloni a Vasto ha dimostrato la grande attenzione che Fratelli d'Italia anche a livello nazionale ha sul nostro territorio. In una sala gremita, come quella di stasera, ho visto l'entusiasmo negli occhi della nostra gente, che ha tutta la volontà di tornare a credere nella crescita della Regione Abruzzo".

GUARDA IL VIDEO: