Crisi idrica, Cappa e D'Alessandro: «L'acqua non ha colore politico»

"La Regione e il Governo nazionale devono dire come intendono affrontare e risolvere il grave problema"

Politica
Vasto sabato 24 agosto 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Autocisterna a Vasto durante crisi idrica
Autocisterna a Vasto durante crisi idrica © Vastoweb

VASTO. Sulla crisi idrica he ha colpito Vasto e il vastese si è espressa anche la Lega attraverso i consiglieri Alessandra Cappa e Davide D'Alessandro:

"Le altre forze di opposizione, la Lega in primis, sono talmente sensibili alla crisi idrica da essere andati presso gli uffici della Sasi a incontrare il Presidente Basterebbe quando il resto della politica era già in vacanza. Ci è stata spiegata la situazione critica dell'acquedotto vastese e insieme abbiamo stabilito che sarebbe stato necessario un incontro a Vasto per fare ulteriore chiarezza, senza rincorrere polemiche strumentali. Abbiamo anche esposto alcune possibili soluzioni, soprattutto in merito al recupero dell'acqua che va persa, prese in seria considerazione. Aspettiamo il Presidente, ma l'acqua non ha colore politico. La chiedono tutti i cittadini vastesi. Occorrono notevoli finanziamenti. Ecco, sono i soldi che servono. Molto di più delle parole. È un problema che investe molto di più del Presidente Sasi. La Regione e il Governo nazionale devono dire come intendono affrontare e risolvere il grave problema. Siamo un po' stanchi di Consigli comunali infiniti che, alla fine, producono molta saliva ma poca acqua."