Laudazi: «Recupero capannoni dismessi, grande ipocrisia dell'Amministrazione di Vasto»

"Enormi vantaggi provenienti dalla bonifica di siti degradati"

Politica
Vasto mercoledì 09 ottobre 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Laudazi: «Recupero capannoni dismessi, grande ipocrisia dell'Amministrazione di Vasto»
Laudazi: «Recupero capannoni dismessi, grande ipocrisia dell'Amministrazione di Vasto» © Vastoweb

VASTO. "Leggiamo, con grande attenzione, le notizie che provengono dal Consiglio Regionale di Abruzzo circa la eventuale approvazione di una legge che preveda la possibilità di riconvertire ad altra destinazione, gli opifici dismessi di attività produttive, insediate nelle Zone Industriali.

Si tratta di una operazione apprezzabile che, per altro, già nella scorsa consigliatura era stata prima approvata proprio su iniziativa de Il Nuovo Faro e poi - incredibilmente - sospesa in fase di pubblicazione e quindi vanificata. Ben venga.

E’ inutile dire che i vantaggi provenienti dalla bonifica di siti degradati, dal risparmio di consumo del suolo e dall’utilizzo di infrastrutture già realizzate e disponibili , rendono tale adempimento legislativo, non solo necessario, ma addirittura indispensabile, per un territorio come il vastese che si trova in grave crisi di lavoro e di investimenti.

Fanno specie le perplessità della Amministrazione Comunale di Vasto e le elucubrazioni propagandistiche del Sindaco Menna e dei suoi soci, su questioni di cui non hanno grande conoscenza ed interesse, esposte per la mera ricerca di scusanti - che nessuno ha richiesto - sui corretti equilibri che non riescono a trovare , tra le attività produttive insediate, la salvaguardia della rendita parassitaria delle attività commerciali e turistiche già insediate e la tutela valorizzativa delle aree fragili e protette.

E, nel frattempo, Vasto continua a declinare economicamente e socialmente, verso lo sfinimento. Le responsabilità, dopo tanti anni di dire e non fare , sono in ogni caso della Amministrazione Comunale e della maggioranza che li sostiene.
Per cambiare le cose, il Nuovo Faro di Vasto ha presentato, da oltre 15 mesi, un Piano strategico di trasformazione della Zona produttiva a Nord dell’abitato in Area Produttiva Ecologicamente Attrezzata ( A.P.E.A) , come proposta particolareggiata, quale base di partenza per una discussione istituzionale, in grado di attivare investimenti a sostegno del Portodi Punta Penna e creare alcune centinaia di posti di lavoro .
Intervenendo con proposte concrete e programmando su ogni mq. di territorio. Punto per Punto. Alla risposta che abbiamo allora avuto ( NIET) , non possiamo che rispondere ora , su questi problemi, in maniera convinta (RAUSS).
Ci penseremo noi a programmare il futuro, nella prossima amministrazione, se i vastesi ce lo permetteranno."

Dott. Ing. Edmondo Laudazi – Il Nuovo Faro di Vasto.