​“La gestione delle spiagge libere affidata a chi assume disoccupati e studenti”

"Nei prossimi giorni, anche alla luce delle disposizioni che verranno adottate su base nazionale e regionale, formalizzeremo la nostra proposta al Sindaco"

Politica
giovedì 30 aprile 2020
di La Redazione
Più informazioni su
Spiaggia di Vasto Marina, foto d'archivio
Spiaggia di Vasto Marina, foto d'archivio © Vastoweb

VASTO. Non sappiamo ancora quando e come potremo tornare in spiaggia, a seguito della pandemia, e siamo - come tutti - in attesa delle decisioni degli organi sovraordinati.

Nella speranza che comunque il virus arretri, e che la stagione balneare non sia compromessa, come consiglieri comunali ci sentiamo di avanzare una proposta al Sindaco, per garantire la sicurezza e l’igiene delle spiagge libere, che rappresentano una parte rilevante e pregiata della nostra costa, su cui comunque andranno garantite le procedure di distanziamento e di igiene necessarie che stabilirà la normativa nazionale e regionale.

A tal riguardo, proponiamo che il Comune di Vasto, nelle prossime settimane, predisponga un bando per la gestione stagionale delle spiagge libere destinato ad associazioni, cooperative e società che assumano, esclusivamente, giovani disoccupati e studenti in cerca di una occupazione stagionale al fine di assicurare i citati servizi sulla cospicua parte libera del nostro litorale. In questo modo potremo offrire un elevato standard di accoglienza e sicurezza per tutti i fruitori delle spiagge libere, e al contempo garantire una occupazione estiva a quella cospicua fetta di giovani che abitualmente lavorano durante la stagione balneare.

Nei prossimi giorni, anche alla luce delle disposizioni che verranno adottate su base nazionale e regionale, formalizzeremo la nostra proposta al Sindaco, convinti che solo con uno sforzo unanime Vasto si risolleverà dalla triste situazione che tutti stiamo vivendo.

Così in una nota stampa i consiglieri Vincenzo Suriani e Francesco Prospero, del gruppo di Fratelli d’Italia.