Tennistavolo, la vastese Flavia Molino al Trofeo Transalpino

Comparelli: “Flavia è una ragazza capace e particolarmente volenterosa”

Altri Sport
Vasto venerdì 04 gennaio 2019
di La Redazione
Tennistavolo, anche la vastese Flavia Molino a Lignano per il Trofeo Transalpino
Tennistavolo, anche la vastese Flavia Molino a Lignano per il Trofeo Transalpino © Vastoweb

VASTO. E’ partita ieri la delegazione abruzzese del Tennistavolo alla volta di Lignano Sabbiadoro per disputare il Trofeo Transalpino. Manifestazione Internazionale dedicata agli atleti under 12. Nella coppia mista, componente la squadra regionale, milita la giovanissima promettente vastese Flavia Molino convocata insieme a Luca Giovannini classe 2008 di San Nicolò a Tordino altro interessante pongista tenuto sott’occhio dalla Federazione regionale.

Prima presenza dell’Abruzzo del tennistavolo in questo Torneo Internazionale che vede la partecipazione anche di paesi situati dall’altro lato delle Alpi. L’interessante e difficile prova si inserisce nel calendario delle manifestazioni volute fortemente dalla FITET e che la stessa federazione ha fatto proprie allo scopo di incentivare l’attività agonistica giovanile. Seconda prova importante per Flavia che già lo scorso anno aveva fatto la sua prima apparizione nazionale al Trofeo promozionale Ping Pong Kinds realizzato a terni e che ogni anno vede confrontarsi gli atleti più piccoli del tennistavolo sia in prove atletiche che in gare al tavolo di gioco.

I due ragazzi seguiti dal tecnico regionale Paolo Caserta sono stati preparati per la gara dal referente tecnico regionale Marco Prosperini che ripone grande fiducia in questi ragazzi che pur essendo entrati da poco nel mondo del tennistavolo già hanno mostrato grande attaccamento a questo sport ed una uno spiccato spirito competitivo. “Flavia è una ragazza capace e particolarmente volenterosa. Prende molto sul serio il suo impegno sportivo quasi quotidiano e questo le sta permettendo di raggiungere velocemente traguardi che in altri casi richiederebbero sicuramente un tempo maggiore. Sono certo che tornerà a far parlare di se a prescindere da questa prova che è si importante ma che segna solo l’inizio di quella che potrebbe rivelarsi una magnifica carriera pongistica di alto livello” ci ha riferito il Presidente regionale della FITET Stefano Comparelli che conosce molto bene ed allena personalmente Flavia. Un grande in bocca al lupo alla giovanissima rappresentativa.