Nicola Gianico: «Debutto non semplice, ho pagato alcuni errori»

Il pilota: "Torniamo a casa con una nona posizione consapevoli che non è il posto che ci spetta"

Altri Sport
Vasto martedì 09 aprile 2019
di Federico Cosenza
Più informazioni su
Nicola Gianico
Nicola Gianico © Personale

TORREBRUNA. Domenica a Misano c'è stato il debutto stagionale per Nicola Gianico nel Trofeo Yamaha R3 Cup con il team Bike& Motor di Teramo. La prima gara in sella alla sua Yamaha R3 modello 2019 non è andata benissimo per via di un pizzico di sfortuna. Il giovane pilota torrese ha chiuso al nono posto.

Cisko56, questo il suo nome di battaglia, ha affermato: "Il weekend era nato sotto buoni propositi perché ero competitivo fin da subito, in soli 7 decimi eravamo 8 piloti. Sono partito dalla seconda fila, in sesta posizione, ma purtroppo alla prima curva mi sono toccato con un altro pilota che era caduto e abbiamo perso alcune posizioni. Poi da lì è stata tutta una rimonta, finché siamo arrivati nel gruppo dei primi e poi per colpa di du leggerezze ho compromesso la gara. Torniamo a casa con una nona posizione consapevoli che non è il posto che ci spetta, ma con un bagaglio di esperienza che ci servirà per le prossime gare. Colgo l'occasione per ringraziare i miei sponsor, il team Bike & Motor, Daniele Bellofatto che mi sta preparando al top per questo campionato, la mia famiglia, la mia ragazza e tutte le persone che mi seguono".

Ora per lui è già tempo di pensare alla prossima gara che è prevista per il 5 maggio al Mugello. Con lui in squadra c'è un altro vastese, si tratta di Alessio Piccirilli e poi c'è Davide De Patre di Roseto.