​Coppa delle Regioni 2019, l’Abruzzo tra le migliori 8: bene la Cerritelli

Il Piemonte trionfa in finale sulla Sicilia. La squadra abruzzese conferma e consolida i risultati

Altri Sport
Vasto domenica 14 aprile 2019
di La Redazione
Più informazioni su
​Coppa delle Regioni 2019, l’Abruzzo tra le migliori 8: bene la Cerritelli
​Coppa delle Regioni 2019, l’Abruzzo tra le migliori 8: bene la Cerritelli © Vastoweb

VASTO. Per chi potesse ancora nutrire delle perplessità sul livello pongistico dei giovani abruzzesi, la sostanziale conferma da parte della squadra abruzzese della posizione in classifica generale, fuga ogni dubbio e mette il punto ad un lavoro che da questo momento deve e può solo migliorare nei prossimi anni.

“Essere per il secondo anno davanti a Lazio, Sardegna, Calabria, Liguria oltre tutte le regioni più piccole che da tempo guardano all’Abruzzo come un riferimento al quale tendere, offre la misura dello sforzo che la FITET Abruzzo ha profuso in questi ultimi anni in favore di uno sviluppo divulgativo e tecnico che sta accompagnando i giovani pongisti abruzzesi nel loro cammino verso i vertici del pongismo nazionale.” riferisce il Presidente Regionale FITET Stefano Comparelli.

Il quartetto, privo di Di Santo impossibilitato a prendere parte alle gare nonostante fosse stato convocato nella compagine, nella giornata di venerdì supera il Girone 2 battendo il Friuli V.G. e le Marche, entrambe per 4 a 0 e cedendo non senza combattere, solamente alla Sicilia, finalista della passata edizione, che si accredita sui nostri per 4 a 2.

Al primo turno di eliminazione diretta che avrebbe aperto ai nostri l’accesso ai quarti i, si para la forte Calabria che, non senza difficoltà, l’Abruzzo rimanda a casa con un sofferto 4 a 3 . alla fine della giornata di Venerdì un risultato è stato ottenuto: per il secondo anno consecutivo siamo tra le prime 8 regioni d’Italia.

Tutti a nanna in attesa delle combinazioni successive per cercare di accedere al gruppo delle 4 semifinaliste.

Tra le varie combinazioni possibili riguardo alle avversarie da incontrare, la peggiore aprirà la mattinata di sabato dei nostri ragazzi che apprendono il nome della prossima avversaria.

Sarà la corazzata piemontese, vincitrice poi della manifestazione, a spazzare via i sogni di semifinale della rappresentativa nostrana.

Troppo forti per il piccolo Abruzzo che torna giocarsi comunque una più che onorevole posizione tra il 5° e l’ottavo posto nella classifica generale.

Tocca alla Puglia rispedire con un sonoro 4 a 1 i nostri nel posto che attualmente gli compete ma che l’Abruzzo non disdegna affatto.

La settima posizione se la gioca con la detentrice del titolo 2018, l’Emilia Romagna che i nostri affrontano, nella mattinata di domenica, con piglio e determinazione , caratteristiche che però non si riveleranno sufficienti per sconfiggere la compagine della FITET Emiliana che da alcuni anni milita ai vertici nazionali e costringe con un netto 4 a 1 i nostri all’ottava e definitiva posizione finale.

A consolidare un’ottima prestazione generale giunge il 5° posto nel singolo femminile ottenuto da Margherita Cerritelli che stavolta sfiora il podio che la novarese Erika Stanglini nei quarti gli vieta per l’ennesima volta.

Un risultato generale che conferma un ottimo stato di salute di cui la disciplina del tennistavolo sta godendo negli ultimi anni e che non può che migliorare a beneficio di un movimento che ha capito che la chiave di tutto sta nel rinnovamento e nella continuità di risultati, testimonianza di un lavoro intenso pianificato e programmato, non più sporadico ed occasionale.

CLASSIFICA GENERALE FINALE:

1° PIEMONTE - 2° SICILIA – 3° CAMPANIA – 4° TOSCANA – 5° PUGLIA – 6° LOMBARDIA – 7° EMILIA ROMAGNA – 8° ABRUZZO – 9° LIGURIA - 10° CALABRIA – 11° LAZIO – 12° SARDEGNA – 13° MARCHE – 14° BASILICATA – 15° FRIULI V.G. – 16° VENETO – 17° UMBRIA – 18° TRENTINO – 19° ALTO ADIGE – 20° MOLISE