​Gran Premio delle Americhe: Andrea Iannone chiude 12°

Vince Rins, secondo Rossi, terzo Miller

Altri Sport
Vasto domenica 14 aprile 2019
di Christian Dursi
Andrea Iannone
Andrea Iannone © Personale

VASTO. Qualche sorpasso e una gara gestita con prudenza hanno consentito ad Andrea Iannone di centrare il suo miglior risultato in stagione.

Sul circuito estremamente tecnico di Austin, la corsa è stata caratterizzata da cadute e ritiri dettati da problemi tecnici che hanno assottigliato il novero dei concorrenti che hanno visto la bandiera a scacchi.

Laddove altri piloti sono incorsi in errori che ne hanno provocato l’autoeliminazione, Iannone ha avuto il merito di trovare un buon ritmo e, soprattutto, portare la moto al traguardo, piazzandosi in 12ª posizione.

Il pilota del Team Aprilia, che scattava dalla diciassettesima casella della griglia, ha sopravanzato Nakagami in partenza e ha poi tenuto a lungo la ruota della Honda di Jorge Lorenzo prima di approfittare di una serie di clamorose cadute da parte di piloti che lo precedevano in classifica, tra cui il compagno di squadra Aleix Espargaro, Cal Crutchlow, e Marc Márquez, costretto al ritiro a 12 giri dalla fine mentre stava dominando la gara.

Con l’uscita di scena di Lorenzo per un guasto tecnico e un paio di ride through imposti ad altri piloti, Iannone è riuscito a risalire sino alla decima posizione, subendo però sul finire di gara il ritorno di Nakagami e di Viñales.

In testa alla corsa, il ritiro di Marquez ha spianato la strada a Valentino Rossi, che in quel momento inseguiva lo spagnolo della Honda. Il campione di Tavullia, che non vince un Gran Premio da Assen 2017, tuttavia ha dovuto fare i conti con un Rins in splendida forma che è riuscito a strappargli la vittoria nelle fasi finali della gara.

Il pilota vastese ha quindi concluso al 12° posto, che gli vale 4 punti nella classifica iridata. Un risultato incoraggiante, soprattutto alla luce del pessimo piazzamento ottenuto nell’ultimo GP in Argentina, dove era arrivato ultimo al traguardo, che fa ben sperare in vista del GP che si correrà ad Jerez de la Frontera tra tre settimane.

ORDINE DI ARRIVO GP DELLE AMERICHE:

1 Rins

2 Rossi

3 Miller

4 Dovizioso

5 Morbidelli

6 Petrucci

7 Quartararo

8 P. Espargaro

9 Bagnaia

10 Nakagami

11 Viñales

12 Iannone

13 Zarco

14 Oliveira

15 Rabat

16 Abraham

17 Mir