Il casalese Davide Di Tullio terzo ai campionati nazionali di freccette

Davide ha iniziato a scoprire le freccette nella sua scuola, grazie a un progetto nato 3 anni fa

Altri Sport
Vasto martedì 01 ottobre 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Il casalese Davide Di Tullio terzo ai campionati nazionali di freccette
Il casalese Davide Di Tullio terzo ai campionati nazionali di freccette © VASTOWEB

CASALBORDINO. Dal 26 al 29 settembre, a Crotone, si è svolta la fase nazionale del trofeo Coni under 14, per tutti gli sport, incluse le freccette, specialità soft dart.

Un alunno della scuola secondaria di primo grado di Casalbordino, classe 3B, Davide Di Tullio, è riuscito ad aggiudicarsi il 3° posto nel trofeo Figest, e quindi il titolo di Campione Nazionale, nel singolo, ed un meritatissimo 3° posto nella competizione combinata (competizione a squadra - freccette e ruzzola), pertanto complimenti vivissimi anche a Nicola Fedele, Alessio Capitanio, e Mattia Di Cintio.

Il trofeo Coni può essere paragonato ad una piccola Olimpiade, con la cerimonia di apertura, l'accensione della fiaccola, e l'inno di Mameli il primo giorno, di impatto emotivo notevole, e a seguire i vari incontri, fra i migliori atleti di tutte le regioni partecipanti (Abruzzo, Veneto, Sicilia, Lazio, Piemonte, Lombardia, Toscana, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Puglia, Campania, Sardegna, Calabria, Liguria, Marche, Trento, Bolzano, Umbria, Valle D'Aosta, Molise, Basilicata), per chiudere con la cerimonia di chiusura e le premiazioni l'ultimo giorno.

Davide ha iniziato a scoprire le freccette nella sua scuola, grazie a un progetto nato 3 anni fa, per la prima volta in Abruzzo, voluto dalla prof.ssa Gabriella Mastropasqua (docente di scienze motorie e sportive), e realizzato grazie alla collaborazione con la Fidart, nella persona del referente provinciale, Mirko Marini, e del tutto il team di atleti, che a titolo gratuito hanno curato la preparazione e seguito da vicino i ragazzi nelle varie fasi e sedi, in orario curricolare ed extra-curricolare.

Il Dirigente, professor Camillo D'Intino e tutto il personale dell'Omnicomprensivo "Ridolfi-Zimarino", desiderano esprimere a gran voce la soddisfazione e l'orgoglio per questo importante risultato.