Malesia da dimenticare per Iannone: cade a otto giri dalla fine ed è costretto al ritiro

Vinales centra la seconda vittoria stagionale

Altri Sport
Vasto domenica 03 novembre 2019
di Christian Dursi
Andrea Iannone
Andrea Iannone © Andrea Iannone

SEPANG. Gran Premio di Malesia da dimenticare per Andrea Iannone che è stato costretto al ritiro a otto giri dalla conclusione a causa di una caduta.

Il pilota vastese, che scattava dalla 17esima casella della griglia di partenza, era rimasto invischiato nelle posizioni meno nobili della classifica non riuscendo a recuperare terreno alla partenza e compiendo il primo sorpasso soltanto dopo quattro giri, quando era salito al 16esimo posto sopravanzando Kallio.

A quel punto, con i distacchi già consolidati, l'obiettivo massimo diventava l'ingresso nella zona punti, ma nel corso della dodicesima tornata, alla curva 9 del circuito di Sepang, Iannone ha perso il controllo della sua RS-GP finendo a terra. Per fortuna, la scivolata è stata priva di conseguenze e il pilota ha ripreso la via dei box sulle sue gambe.

Il Gran Premio è proseguito all'insegna dell'assolo di Maverick Vinales, che ha condotto diligentemente la gara in testa al gruppo dal primo all'ultimo giro. Alle sue spalle si è piazzato Marquez, mentre Dovizioso ha completato il podio in terza posizione.

Weekend di gara che si chiude dunque nel peggiore dei modi per Iannone, che non è riuscito a replicare quanto di buono fatto vedere a Phillip Island, dove aveva tagliato il traguardo in sesta posizione. Per il pilota del Team Aprilia resta soltanto un'ultima chance per provare a migliorare il trend di questa complicatissima annata: si tornerà in pista tra due settimane a Valencia per l'ultimo appuntamento stagionale del Motomondiale.

ORDINE D'ARRIVO GP MALESIA

1 Maverick VIÑALES 40’14.632

2 Marc MARQUEZ

3 Andrea DOVIZIOSO

4 Valentino ROSSI

5 Alex RINS

6 Franco MORBIDELLI

7 Fabio QUARTARARO

8 Jack MILLER

9 Danilo PETRUCCI

10 Joan MIR

11 Pol ESPARGARO

12 Francesco BAGNAIA

13 Aleix ESPARGARO

14 Jorge LORENZO

15 Mika KALLIO

16 Hafizh SYAHRIN

17 Karel ABRAHAM