Il Servigliano del vastese Federico Antenucci pronto a sfidare il Prato

Il pongista Vastese: "Concentrazione e calma, massima fiducia nei miei compagni"

Altri Sport
venerdì 07 febbraio 2020
di La Redazione
Più informazioni su
Federico Antenucci e i suoi compagni della Virtus Servigliano
Federico Antenucci e i suoi compagni della Virtus Servigliano © Vastoweb

VASTO. Nel tennistavolo nazionale di serie B è il giorno della verità. Sabato 8 febbraio, alle ore 16, il palasport di Servigliano ospiterà il big match di serie B2 tra la locale Virtus e la Asd Prato.

Si tratta della sfida per eccellenza tra le prime della classe: Servigliano guida la classifica con 16 punti, alle sue spalle Prato insegue a quota 14. A cinque giornate dal termine della stagione, la partita ha un valore di primissimo piano in chiave promozione: solo la prima salirà in serie B1; infatti non sono previsti playoff. Si affrontano le migliori squadre del campionato, entrambe saranno in campo con le squadre tipo: la Virtus schiererà il cinese Li Weimin (n. 40 d'Italia), Matteo Cerza (n. 70), Federico Antenucci (n. 266) e il capitano Lucio Censori (n. 450); Prato sarà in gara con Adeyemo Fatai (n. 35), Francesco Giannini (n. 166), Giorgio La Rocca (n. 288) e Filippo De Marni (n. 572).

Impossibile fare un pronostico, i team si equivalgono. All'andata vinse Prato per 5-4, al termine di 4 ore ricche di colpi di scena. Per la Virtus fu quella in terra di toscana l'unica sconfitta in campionato, mentre Prato ha poi perso due volte in altrettante trasferte romane molto insidiose.

Federico Antenucci ha inquadrato così il match: "Dovremo cercare di stare concentrati e di mantenere la calma per tirare fuori il massimo che possiamo dare. Indipendentemente dalle condizioni di giornata, sarà una battaglia sportiva e una vera giornata di sport: saranno in campo giocatori che potrebbero benissimo giocare nelle categorie superiori. Non dovremo pensare al risultato finale, ma giocare punto su punto, partita su partita. Ho la massima fiducia nei miei compagni: capitan Censori, Li Weimin e Cerza. La società merita l'ambizioso traguardo".

Al palazzetto dello sport si prevede il pubblico delle grandi occasioni: i tifosi della Virtus si sono organizzati per bene. Da Vasto, patria del baby Antenucci, arriverà anche una colonna di sostenitori giallorossi da sempre vicini a Federico, che proprio la settimana scorsa ha ottenuto la sua migliore classifica.