Per la Vasto Basket contro Mosciano ci vuole una impresa

Giovedì si torna in campo in trasferta per tentare il tutto per tutto

Basket
Vasto martedì 28 maggio 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Vasto Basket
Vasto Basket © Vasto Basket

VASTO. Vasto Basket, la strada è in salita. Tutto da rifare , ci vuole una nuova impresa.

Non è bastata quella di qualche giorno fa al palaBCC, l'Olimpia Mosciano più fresca e più lunga di noi riporta la serie in vantaggio e giovedì avrà la possibilità di chiudere i conti.
In casa Vasto Basket piove sul bagnato, dopo i noti infortuni si aggiunge anche Ciampaglia e Di Tizio in campo con virus intestinale.

Troppo difficile prevedere certe dinamiche, probabilmente se qualcuno ci avesse detto che ci si sarebbe trovati in questa situazione non ci avrebbe creduto nessuno. Ma lo sport è questo e noi sportivamente accettiamo tutto.

Partenza subito punto a punto, i locali sono in giornata di grazia: da 3 punti sono letali. Vasto Basket che risponde con i colpi del solito Oluic . Il primo quarto termina in equilibrio, gli uomini di coach Verrigni sono avanti di 4 punti (21 a 17).

Ianuale cerca di prendere per mano i compagni, piazza due bombe, si lotta più che si può ma i padroni di casa entrano in scia da 3 punti e creano il primo vero break : all'intervallo in distacco è di 16 punti.
Ma i tifosi biancorossi (accorsi in massa) ci credono ancora : sterzata sostanziale per Oluic e soci: Dipierro prende in mano i suoi , ricuce lo svantaggio complice anche una super giocata del nostro Goran.

Peluso da manforte, i gialloblù iniziano a cedere e il punteggio di ferma sul 61 a 56.
Al quarto quarto è Mosciano a far la voce grossa solcando un nuovo distacco . La Vasto Basket non ne ha più, deve arrendersi. Il match termina sul punteggio di 80 a 68 tra gli applausi dei tifosi ospiti che non hanno mai smesso di sostenere ed incitare i propri ragazzi, comprendendo le precarie condizioni fisiche.

Vasto basket chiamata nuovamente all'impresa, nulla è impossibile ! Ci serve una partita dal cuore oltre l'ostacolo per proseguire nel nostro lungo cammino.

Non è ancora il momento dell'ultimo ballo. Appuntamento a giovedì.

Ora come sempre, ora più che mai. Biancorossi per natura.