Coppa Italia, L'Aquila travolge il Vasto Marina 5-2

Calcio
domenica 12 settembre 2021
di Francesco Di Fonzo
Coppa Italia, L'Aquila travolge il Vasto Marina 5-2
Coppa Italia, L'Aquila travolge il Vasto Marina 5-2 © Vastoweb

L'AQUILA. Disfatta della Bacigalupo Vasto Marina sul campo dell’Aquila, nel match di ritorno del primo turno di Coppa Italia Eccellenza. Allo stadio “Gran Sasso d’Italia” finisce con un rotondo 5-2 a favore dei padroni di casa. Inutile la doppietta del momentaneo 2-2 di Fieroni.

LA PARTITA. L’Aquila inizia la partita con personalità, e passa in vantaggio già al 16’: tutto nasce da un’azione personale di D’Ercole, che supera in progressione un paio di avversari e, dalla linea di fondo, mette in mezzo per Palumbo, che batte Grbic con una volèe di prima intenzione.

Il Vasto Marina non mostra segni di reazione, anzi, sono i rossoblu a fare la partita. È D’Ercole la minaccia principale per i difendenti vastesi. L’esterno aquilano  semina il terrore lungo l’out di destra, entra in area e salta La Rivera, la sua conclusione viene però deviata in angolo.

L’Aquila gioca, e al 26’ raddoppia con Acosta: lancio dalle retrovie di Scognamiglio, raccolto proprio dal numero nove, che avanza palla al piede, arriva al limite dell’area, e fredda Grbic con una conclusione potente e precisa che si insacca sotto l’incrocio dei pali.

I padroni di casa si abbattono come una tempesta sulla retroguardia ospite. Passano solo cinque minuti e Acosta sfiora il tris: palla profondità per il centravanti rossoblu, che prova a superare Grbic in uscita con un tocco sotto. Soltanto illusione del gol, e sfera che si spegne di poco alto.

Al 34’il Vasto Marina rialza la testa: clamoroso errore in uscita di Scognamiglio, che perde palla al limite dell’area, Vatavu recupera la sfera e serve Fieroni, il cui diagonale non lascia scampo a Bozzi.

Gli ospiti ci credono e al 39’ acciuffano il pareggio: calcio d'angolo di De Vizia e colpo di testa di Fieroniche supera Bozzi in uscita. Doppietta personale per l’attaccante del Vasto Marina.

Nel primo dei tre minuti di recupero concessi da Di CaroL’Aquila torna avanti: apertura sulla destra per il solito D'Ercole che rientra sul mancino e serve al centro Di Ruoccoche da due passi non può proprio sbagliare.

Allo scadere i rossoblu sfiorano anche il quarto gol: calcio di punizione affidato a Palumbo, che scodella in area, sponda di Scognamiglio per l’incornata di Ravanelli. Si supera Grbic.

Termina 3-2 la prima frazione.

Nella ripresa parte di nuovo forte L’Aquila, che al 48’ segna la rete del 4-2: ennesima azione personale di D’Ercoleche strappa gli applausi del ‘Gran Sasso d’Italia’, supera Di Gennaro sulla corsia di destra e calcia a giro; la sua conclusione si insacca sul secondo palo, nulla da fare per Grbic.

Il gol a freddo di D’Ercole taglia le gambe al Vasto Marina, che prova a farsi vedere dalle parti di Bozzi solamente con un tentativo velleitario di Marino che non inquadra la porta.

All’80’ arriva anche il quinto gol, che chiude definitivamente i giochi: Tankuljiccombina con Cellucci, entra in area e scaraventa la sfera in fondo al sacco.

Nel finale L’Aquila resta in inferiorità numerica per l’espulsione di Bozzi per fallo da ultimo uomo. Esauriti i cambi tocca a Simoni difendere i pali nell’ultimo minuto di recupero.

Ormai però è troppo tardi: finisce 5-2 il match di ritorno tra L’Aquila e la Bagicalupo Vasto Marina. I rossoblu guadagnano agevolmente il passaggio del turno con un complessivo 7-2.

L’AQUILA 1927 – BACIGALUPO VASTO MARINA: 5 – 2 (16’ Palumbo, 26’Acosta, 34’ e 39’ Fieroni, 45+1, Di Ruocco, 48’ D’Ercole, 80’ Tankuljic)

L’AQUILA 1927: Bozzi, Pierreton, Simoni, Bedin (46’ Di Norcia), Scognamiglio, Lucarino, D’Ercole (63’ Tankuljic) Ravanelli (46’ Pejic), Acosta (67’ Cellucci) , Palumbo (72’ Alfonsi), Di Ruocco. A disp. Falzano, Tempestilli, Di Francesco, Brunetti. All. Giampaolo.

BACIGALUPO VASTO MARINA: Grbic, Traino, Di Gennaro, Triglione, Marino, Benedetti (61’ La Penna), La Rivera (71’ Santone), Galiè (86’ Squadrone), Fieroni, Vatavu (52’ Avantaggiato) , De Vizia. A disp. Iammarino, Fitti, Santone, Pizzi, Finarelli, La Penna. All. Borrelli.

ARBITRO: Sig. Federico Di Caro (sez. Chieti)

ASSISTENTI: Sig.ra Annalisa Giampietro (sez. Pescara), Sig.ra Antonella La Torre (sez. Chieti).

AMMONITI: Bedin, Marino, Di Gennaro, Squadrone, Pejic.

ESPULSI: Bozzi