La Vastese resta in Serie D, battuta l’Agnonese 1-0

Shiba decide l' incontro con un rigore nella ripresa

Calcio
Vasto domenica 12 maggio 2019
di Christian Dursi
Più informazioni su
Festa sotto la curva
Festa sotto la curva © Vastese Calcio

VASTO. La Vastese si aggiudica il decisivo spareggio salvezza e conquista la permanenza in Serie D. È questo il responso che arriva dallo Stadio Aragona dove i biancorossi, dopo aver perso clamorosamente 3-2 la scorsa settimana contro l’Agnonese, sono stati costretti a giocarsi il tutto per tutto in novanta minuti. Di fronte, ironia della sorte, ancora i molisani, ai quali è concesso solo vincere per evitare la retrocessione per via del peggior piazzamento finale in classifica (16° la Vastese, 17° l’Agnonese).

La partita si palesa fin da principio molto combattuta, ma le occasioni da goal stentano ad arrivare a causa di una grande tensione in campo. La Vastese ci prova al 10’ con una discesa di Leonetti servito da Shiba: il suo diagonale finisce però largo alla destra del palo difeso da Maraolo.

È Ancora Leonetti, il più pericoloso tra i biancorossi, a rendersi protagonista con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma la palla termina di poco a lato.

Negli ultimi minuti della prima frazione si fa vedere l’Agnonese: al 35’ calcio di punizione di Ancora sul quale Patania è bravo a distendersi per deviare in angolo.

Al 41’ ancora pericoloso l’Agnonese con un tiro-cross del solito Ancora sul quale Patania smanaccia come può.

Nella ripresa scende in campo una Vastese determinata a chiudere i conti: al 1’ grande occasione sul traversone di De Meio che colpisce incredibilmente la traversa. Passa un minuto e colpo di testa di Shiba a lato. Al 14’ Palestini ci prova dal limite dell’area, ma la sua conclusione non trova la porta.

Al 32’ arriva l’occasione più importante della partita per l’Agnonese: sul cross in area di rigore di Ancora, Sorgente impatta al volo il pallone che termina di pochissimo a lato. Grande sospiro di sollievo per i padroni di casa che sono andati vicini a subire una clamorosa beffa.

Al 39’ si verifica infine l’episodio che decide lo spareggio: Stivaletta, da poco entrato in campo, viene atterrato in area di rigore da Bisceglie. Per l’arbitro non ci sono dubbi: è calcio di rigore. Sul dischetto va Shiba che realizza il goal del prezioso 1-0.

Il triplice fischio di Del Rio, alle 17:51, sancisce la retrocessione in Eccellenza dei molisani e dà il via ai festeggiamenti dei biancorossi che finalmente, al termine di una stagione a dir poco tribolata, conquistano la possibilità di partecipare, per il quarto anno consecutivo, al campionato di Serie D.

VASTESE – AGNONESE 1-0

RETI: Shiba 40’

Vastese: Patania, De Meio, Russo G., Sbardella, Del Duca, Iarocci, Palestini, Capellupo, Shiba, Leonetti (30’ st Stivaletta), Palumbo. A disposizione: Selva, Cesarano, Cicerello, Russo S., Cardinale, Koné, Conti, Ferrara. Allenatore: Papagni

Agnonese: Maraolo, Corbo, Araldo, Albanese, Ricciardi, Bisceglia, Salim Ribeiro, Pejic, Formuso (30’ st Sorgente), Ancora, Barbato (39 st Gentile). A disposizione: Kusmanovic, Ballerini, Salifu, Cassese, Dezai, Mazzarani, Diarra. Allenatore: Mecomonaco

Arbitro: Del Rio di Reggio Emilia con Regattieri e D’Ilario

Ammoniti: Palumbo e De Meio (V.)