Di Prisco regala la prima vittoria stagionale alla Vastese, battuto il Pineto

Il derby è biancorosso grazie ad una gara grintosa e concentrata

Calcio
domenica 18 ottobre 2020
di Francesco Di Fonzo
Più informazioni su
Di Prisco regala la prima vittoria stagionale alla Vastese, battuto il Pineto
Di Prisco regala la prima vittoria stagionale alla Vastese, battuto il Pineto © Vastoweb

VASTO. Termina 1-0 l'attesissimo derby abruzzese della quarta giornata di campionato di Serie D girone F, tra Vastese e Pineto. Meritatissima vittoria per i padroni di casa autori di una partita di concentrazione, grinta e coraggio. Decisivo il gol di Di Prisco.

LA PARTITA. Rosa al completo per i ragazzi di mister Silva che si schierano con il classico 3-5-2.

Assente solo lo squalificato Sorgente, che sconta il terzo ed ultimo turno di squalifica, mentre parte dalla panchina Gianluca Pollace, in dubbio alla vigilia per un dolore intercostale.

Nel 4-2-3-1 degli ospiti assente Ciacerlluti, solo panchina per Della Quercia.

Al quinto minuto di gioco è già clima derby: gli ospiti reclamano un rigore per un presunto tocco di mano nell' area della Vastese ma per il signor Mihalache è tutto regolare.

È il Pineto a fare la partita ma senza riuscire ad impensierire la retroguardia biancorossa.

Sono infatti i padroni di casa a rendersi pericolosi al quindicesimo minuto con una bellissima punizione di Obodo che sfiora l'incrocio dei pali alla destra di Mercorelli.

Al 25' è ancora Vastese: calcio d'angolo velonoso dalla destra, il pallone attraversa tutta l'area e finisce tra i piedi del solissimo Cardinale che in precario equilibrio non riesce né ad angolare né a dare forza al tiro, facile la presa di Mercorelli.

Le due squadre faticano ad imbastire azioni degne di nota, sono tantissimi gli errori in fase di costruzione da una parte e dall'altra, anche per un terreno di gioco in pessime condizioni.

Al 38' primo squillo degli ospiti, Tomassini recupera palla al limite dell'area biancorossa e imbuca per Esposito che calcia forte sul primo palo, si oppone Di Rienzo ma per il direttore di gara è offside.

Termina a reti inviolate la prima frazione di gioco.

La ripresa inizia sulla falsa riga del primo tempo, poche azioni manovrate e molti errori tecnici individuali.

Sono le sostituzioni a dare nuova linfa alla partita: al 18' il neo entrato Martiniello batte Mercorelli ma l'assistente di gara aveva già sbandierato.

Passa appena un minuto ed è ancora Martiniello a rendersi pericoloso con un gran destro dal limite, si supera Mercorelli deviando a mano aperta in calcio d'angolo.

Al 30' flipper in area della Vastese dopo un tocco involontario che aveva di fatto liberato Olcese, la difesa biancorossa riesce a liberare.

Al 31' è vantaggio aragonese: cavalcata di Di Prisco sulla destra e destro violento dai 25 metri. Il suo è un missile terra-aria che si insacca all'incrocio dei pali, nulla da fare per un incolpevole Mercorelli.

Galvanizzati dal vantaggio i padroni di casa iniziano a pressare molto bene in zone alte di campo.

Il ritmo tambureggiante dei biancorossi genera riconquiste pericolose: al 38' Altobelli recupera palla e calcia in porta, tiro a fil di palo che da solo l'impressione del gol.

Al 41' è Pollace a riconquistare la sfera ma il suo destro è alto.

Finale di gestione per gli aragonesi, mai realmente in sofferenza.

Tre punti d'oro per mister Silva ed i suoi ragazzi, fondamentali per muovere la classifica e trovare rinnovato entusiasmo.

Occasione persa per un brutto Pineto di agguantare la vetta della classifica.

Vastese – Pineto: 1 – 0 (31' st Di Prisco)

VASTESE: Di Rienzo, Valerio, Gentile, Cardinale, Di Filippo, Altobelli, Di Prisco, Obodo, Guarracino (12’ st Martiniello) , Logoluso (26’ st Pollace), Calabrese (41’ st De Angelis) . A disposizione: Abazi, Diallo, Solimeno, Corcione, Ruzzi, Bernardi. All. Silva

PINETO: Mercorelli, Sabatini (35’ st Pantoni), Nicolao, Paoli, Pepe, Olcese, Tomassini (15’ st Palumbo), Esposito, Verdesi (29’ st Serra), Orlando, D’Angelo (15’ st Di Giovacchino) A disposizione: Mejri, Salvatori, Della Quercia, Mamdolesi, Mesisca. All. Amaolo

Arbitro: P. L. Mihalache di Terni

Assistenti: D. Giacomini di Viterbo, V. Abbianante di Bari

Ammoniti: Orlando, Di Prisco

Recupero: 2” pt, 6” st