vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Vinitaly, bilancio positivo per il Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo foto

Più informazioni su

VERONA. “L’edizione di quest’anno si chiude con un bilancio certamente positivo per il Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo. Gli operatori sono soddisfatti per i contatti commerciali e per la buona affluenza registrata presso il nostro padiglione”.

Così Valentino Di Campli, Presidente del Consorzio, commenta la chiusura della 51esima edizione del salone internazionale del vino e dei distillati.

“L’Italia ha guadagnato il primato in Europa per numero di vini certificati e il nostro Consorzio ha contribuito a questo risultato tutelandone 12 ci cui 5 DOC e 7 IGT. Il fatturato del vino in Italia cresce del 3% e raggiunge nel 2016 il valore record di oltre 10,1 miliardi per effetto soprattutto delle esportazioni che hanno raggiunto il massimo di sempre a 5,6 miliardi – continua Di Campli – e i nostri produttori guardano con interesse non solo ai mercati europei ma anche a quelli asiatici e americani. Abbiamo presentato il nostro nuovo sito internet all’indirizzo www.vinidabruzzo.it, lanciato il profilo Instagram del Consorzio all’indirizzo @vinidabruzzo, comunicato le nostre azioni con il TAG #abruzzowines, tutto ciò per migliorare la comunicazione e la promozione del vino abruzzese.

Inoltre, sono state diverse le personalità che hanno visitato il nostro padiglione con attenzione e interesse tra cui Paolo De Castro, vice Presidente della Commissione Agricoltura e Sviluppo Rurale della UE, Massimiliano Giansanti, Presidente nazionale di Confagricoltura, Roberto Moncalvo, Presidente nazionale di Coldiretti, Andrea Olivero, Viceministro delle Politiche Agricole del governo italiano, il giornalista Bruno Vespa, il cuoco e attore Andy Luotto, l’imprenditore e personaggio televisivo Joe Bastianich oltre a numerosi importatori, ristoratori e tecnici. Il Consorzio ha organizzato sei degustazioni di vini abruzzesi guidate da Andrea Galanti premiato come “Miglior Sommelier d’Italia 2015” e gestito in collaborazione con AIS – Abruzzo l’Enoteca Regionale con oltre 400 etichette di produttori regionali. Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito a raggiungere questi risultati positivi ma ci attende ancora un grande lavoro per la tutela e promozione del vino abruzzese in Italia e nel mondo – conclude Di Campli”.

 

Più informazioni su