vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

A Città Sant’Angelo il secondo appuntamento di Italcaccia in Abruzzo

Più informazioni su

CITTA’ SANT’ ANGELO. Seconda prova di caccia pratica su fagiani liberati (senza abbattimento), domenica 9 luglio, organizzata dal Presidente prov.le di Pescara ITALCACCIA Gabriele Ermesino, per le categorie Inglesi, Continentali e Cacciatori in Contrada Piano di Sacco a Città Sant’Angelo.

Un appuntamento particolarmente atteso che ha richiamato nel territorio angolano appassionati e concorrenti da ogni angolo d’Italia per una grande manifestazione che si è svolta con l’obiettivo di ripopolare un territorio “libero” con l’immissione di 50 fagiani autoctoni e, nel contempo, offrire la possibilità, ai 45 concorrenti partecipanti, di confrontarsi tra loro con l’ausilio dei propri soggetti.

Giudici della gara cinofila sono stati Gabriele Ermesino e Ottavio Di Giampaolo con l’aiuto di Francesco Verì e di Giovanni Savini. Alla fine l’attenta giuria ha decretato vincitori, per ogni categoria, i seguenti partecipanti:

 

CATEGORIA INGLESI GARISTI

1- Andrea Galliè con il Setter Inglese Luca

2- Elio D’Onofrio con il Setter Inglese Brina

3- Andrea Galliè con il Setter Inglese Tango

Miglior soggetto di razza: Luca Centorame con il Setter Inglese Karen

 

CATEGORIA CONTINENTALI GARISTI:

1- Elio D’Onofrio con il Bracco Francese Funny

Miglior soggetto di razza: Andrea Galliè con il Breton Boris

 

CATEGORIA CACCIATORI:

1- Chiavaroli con il Setter Inglese Axel

2- Giannetti con il Setter Inglese Lula

3- Sulli con il Pointer Phelps

4- Esposito con il Kurzhaar Bea

5- Orsini con il Kurzhaar Murdok

6- Patrizi con il Setter Inglese Zara

7- D’Arcangelo con il Setter Inglese Mia

8- Facciolini con il con il Setter Inglese Tom

9- Massi con il Setter Inglese Neve

10- Plevano con il Setter Inglese Gordon

Miglior soggetto di razza: Luca Di Michele con il Bracco francese Olga

Un ringraziamento particolare l’Associazione Italcaccia di Pescara lo rivolge a Davide D’Arcangelo, Carlo Mambella e Pierluigi Massi per essersi prodigati fattivamente nell’organizzazione dell’evento cinofilo. Una menzione speciale, però, va a Lindoro Columbaro che, all’età di 81 anni, ha onorato questa manifestazione partecipando alla gara, nel massimo rispetto dei più nobili ed antichi valori della tradizione venatoria. Non vanno, però, trascurati nei saluti di riconoscenza i partecipanti all’evento, il proprietario del terreno Ludovico Basile, l’ATC Pescara e le forze dell’ordine.

Il cartellone delle manifestazioni, organizzate dall’Italcaccia, si concluderà nel mese di settembre 2017 con una finale di prova cinofila ed una grande festa in cui verrà assegnato anche il premio per il più bel cane secondo lo standard di razza.

 

Più informazioni su