La Notte Rosa divide la città: pareri contrastanti su uno degli eventi di punta dell'estate

Sui social i commenti svariati sulla post nottata che ha fatto discutere

Attualità
Vasto giovedì 09 agosto 2018
di La Redazione
Più informazioni su
La Notte Rosa a Vasto Marina
La Notte Rosa a Vasto Marina © Vastoweb

VASTO. Come ogni evento del genere e come successo anche pochi giorni fa con la Notte Bianca nel centro storico, anche la Notte Rosa che si è svolta ieri a Vasto Marina ha diviso la città. Una diversa visione dell'evento, il solito dualismo manicheo che vede il bene ed il male agli antipodi. C'è chi sostiene che eventi del genere siano positivi per incrementare il turismo, in particolare quello giovanile in una città che durante l'anno dà poco spazio ad alcune fasce d'età. Ma c'è chi, d'altra parte, trova devastanti iniziative come queste che non sono altro se non un'occasione per ubriacarsi e vandalizzare il centro abitato.

Questa mattina i social sono stati letteralmente invasi da commenti e botta e risposta da parte di chi ha vissuto per lo più in modo indiretto la serata di ieri. Presi d'assalto i gruppi Facebook, ma anche gli articoli pubblicati dalle testate giornalistiche locali hanno ottenuto una notevole visibilità proprio grazie a quella che potremmo definire "ansia da commento".

Polemiche ancor più accentuate in questa occasione in seguito alla notizia pubblicata da Vastoweb sul ricovero di due giovani finiti in come etilico durante la serata di ieri (LEGGI). C'è chi ha lamentato l'assenza di controlli, chi ha contestato la situazione trovata questa mattina in spiaggia dove sono stati abbandonati rifiuti di ogni genere, chi la confusione fino alle prime ore del mattino. Tuttavia bisogna riconoscere che oltre tutto ciò che di negativo si è oggettivamente verificato, ci sono tanti giovani che si sono divertiti pur senza ubriacarsi, che hanno ballato passando da un palco all'altro e che sono venuti anche da fuori per partecipare ad un evento in uno dei tratti più belli della costa Adriatica.

Ebbene, ferma restando la condanna degli abusi, appare forse esagerato invocare l'abolizione di un evento che al di là di tutto contraddistingue l'estate vastese da diversi anni ormai. I problemi evidenziati dai cittadini non sono molto diversi da quelli che tornano a presentarsi ogni qual volta un evento pubblico coinvolge i giovani. Questo rende l'idea allora di come non sia la Notte Rosa in sé ad essere problematica, quanto piuttosto la mancanza di educazione e di senso civico, l'assenza di interessi e passatempi sani che caratterizza le nuove generazioni.