Castaldi: "In due mesi di governo grandi risultati per l'Italia e per l'Abruzzo"

Il senatore vastese augura a tutti buon Ferragosto con un bilancio di quanto fatto fino ad ora

Politica
Vasto lunedì 13 agosto 2018
di La Redazione
Castaldi
Castaldi © Web

ABRUZZO. Il portavoce M5S al Senato Gianluca Castaldi, nel fare gli auguri di buon Ferragosto agli italiani, riassume quello che è successo nei primi due mesi di vita del governo Conte.

“Taglio dei vitalizi agli ex parlamentari, svolta storica nella gestione dell'immigrazione, stracciato il contratto dell'Air force Renzi, migliorato il decreto Terremoto, varato il decreto Dignità, messo a disposizione 1 miliardo per i Comuni. L'intenso lavoro del governo Conte si è mosso su due fronti complementari: colpi di spugna definitivi ai privilegi di pochi e agli sprechi della politica, più diritti e più tutele per tutti i Cittadini”. Questa la sintesi del pentastellato abruzzese.

Castaldi, capogruppo M5S in Commissione Industria, commercio e turismo, passa poi ad esaminare le azioni del governo che hanno interessato l'Abruzzo.

“In appena due mesi, abbiamo raggiunto grandi risultati per l'Italia e per l'Abruzzo. Dopo un decennio di attese e di inerzia dei precedenti governi, - spiega Castaldi - sono bastate poche settimane per agire in modo concreto sulle aree di bonifica di Bussi e Piano D'Orta, attraverso due provvedimenti del Ministero dell'Ambiente che approvano la rimozione dei rifiuti.

Sempre il nostro ministro dell'Ambiente Sergio Costa, dimostrando una vera attenzione alle istanze del territorio, ha frenato il progetto del gasdotto Larino-Chieti con la richiesta della Vas, Valutazione ambientale strategica, in considerazione della fragilità di una zona particolarmente sismica. Sulla crisi della Pilkington – continua il senatore vastese - siamo intervenuti con uno stanziamento di 100 milioni di euro per la cassa integrazione straordinaria, allontanando lo spettro di centinaia di esuberi.”

Castaldi conclude con uno sguardo rivolto agli impegni futuri della maggioranza di governo, con la ripresa dei lavori parlamentari a inizio settembre.

“Siamo solo all'inizio di una lunga legislatura. L'inversione di rotta – dice Castaldi - rispetto ai nostri predecessori c'è già stata, ora c'è tantissimo da fare in questi prossimi cinque anni. Conclusa la pausa estiva, ci attende una serie di sfide entusiasmanti. La realizzazione del contratto di governo è la nostra stella polare, un contratto – sottolinea il senatore - messo nero su bianco in modo trasparente di fronte a tutti gli italiani, al contrario degli oscuri patti stretti a porte chiuse a cui ci avevano abituato i vecchi partiti. Reddito di cittadinanza, aumento pensioni minime, tagli alle pensioni d'oro, pace fiscale, flat tax, archiviare la riforma Fornero: questi sono gli impegni presi con i cittadini. Li rispetteremo. Buon ferragosto a tutti.”