vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Lapenna: centri commerciali a Vasto Marina, Incoronata e San Lorenzo

Più informazioni su

VASTO – Nuovi centri commerciali di medie dimensioni sorgeranno a Vasto Marina, San Lorenzo e all’Incoronata. Lo prevede l’amministrazione comunale di Vasto, che ha suddiviso il territorio cittadino in tre fasce diverse (A: centro storico; B: cintura urbana; C: periferie) con la relativa individuazione delle aree in cui allocare nuovi centri per la media distribuzione. Ieri, però, in Consiglio comunale la discussione si è arenata. “L’assemblea – dice il sindaco, Luciano Lapenna – ha ritenuto di accogliere la richiesta delle minoranze di approfondire maggiormente la questione.

Se ne riparlerà, dunque, alla prossima seduta, prevista per il 21 settembre il prima convocazione ed il 23 in seconda.

“In ogni caso – afferma il primo cittadino – la questione relativa al recepimento della normativa regionale stava trovando il sostanziale consenso di tutti. La passata amministrazione non ha mai recepito la legge regionale sul commercio. Noi – sostiene – abbiamo sbloccato il settore: in 3 anni, verranno rilasciate 75 nuove autorizzazioni per  esercizi pubblici e un ulteriore impulso al settore verrà proprio dalla media distribuzione”. La legge regionale prevede la liberalizzazione di quest’ultimo settore: chi è interessato ad apriere un centro commerciale potrà farlo presentando l’apposita domanda ed otterrà entro 120 giorni il diritto a svolgere l’attività.

Le osservazioni delle forze politiche potranno essere presentate fino al 17 settembre prossimo. Poi, verranno convocate le organizzazioni di categoria e la conferenza dei capigruppo in Consiglio comunale. Infine, il documento tornerà in aula per l’approvazione.

San Salvo
L’amministrazione Marchese ha incontrato le associazioni di categoria per confrontarsi con loro sul nuovo Piano del commercio. “I punti salienti dello strumento di pianificazione redatto dal Comune – si legge in una nota del municipio – sono i seguenti: recepimento della legge regionale numero 11 del 2008 sulle ‘Nuove norme in materia di commercio’; zonizzazione del territorio comunale per l’apertura degli esercizi dalla media struttura di vendita; esclusione di aperture di grandi strutture di vendita; zonizzazione del territorio comunale per l’apertura e il trasferimento di esercizi per la somministrazione di alimenti e bevande.
L’assessore alle Attività Produttive, Gabriele Di Lallo, ha messo in rilievo che questo piano non si discosta molto dal precedente per quanto attiene la media struttura di vendita, riproponendo il limite massimo di superficie utile 1000 metri quadri per i nuovi esercizi che apriranno nelle aree di espansione relative alla zona B del piano commerciale e dando la possibilità di nuove aperture di media struttura con superficie utile fino a 2500 metri quadri nella zona C del piano. Nel rispetto della normativa regionale, che stabilisce per i Comuni l’obbligo di definire un limite numerico di autorizzazioni da rilasciare per l’attività di somministrazione di alimenti e bevande – è spiegato nel comunicato -i l piano prevede 8 autorizzazioni nel centro storico, 12 in periferia, 15 permanenti più 4 stagionali a San Salvo Marina.

 

Più informazioni su