vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Problema rifiuti, Rifondazione: ecco perché ci siamo astenuti sul Civeta

Più informazioni su

VASTO – Cinque perché per spiegare le motivazioni in base alle quali i consiglieri comunali di Rifondazione comunista di Vasto si sono astenuti dal voto sul Civeta: un ordine del giorno con cui si decide l’istituzione di una commissione speciale per fare chiarezza sui debiti accumulati dal consorzio che gestisce la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti nel Vastese. I consiglieri comunali del Prc, Fabio Smargiassi e Giuseppe Madonna, spiegano di aver deciso di non votare il documento “perché non volevamo dare l’idea di non avere a cuore la gestione Civeta. Perché il Civeta ha rappresentato la mucca da mungere, usato dai vari politici di turno come un vero e proprio centro per l’impiego che ha portato ad avere una pianta organica sovradimensionata di oltre 40 persone (72 sono, in totale, i lavoratori attuali). Perché tale pianta organica, unita ad una gestione economico-finanziaria altrettanto scellerata, ha fatto si che nel corso degli anni tale ente abbia contratto debiti per oltre 5 milioni di euro. Perchè vogliamo prima vedere bene il piano di rientro economico. Non potremmo mai accettare che il risanamento di tali debiti ricada anche sul nostro Comune (puntuale nei pagamenti) e, quindi, sui cittadini. Perchè ogni tanto – sottolineano Smargiassi e Madonna – ci piacerebbe dare nome e cognome alle responsabilità, oltre che mettere le pezze ad una situazione marcia che da anni denunciamo nel silenzio generale della politica”.

Più informazioni su