vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

"Vastophil": niente soldi, a rischio l'appuntamento 2010

Più informazioni su

VASTO – “Sarà una manifestazione in edizione ridotta, ma l’abbiamo organizzata per onorare la memoria di Rino Piccirilli”. E’ Giuseppe Galasso, vice presidente di Vastophil, a dedicare l’appuntamento che si svolgerà a Palazzo D’Avalos dal 10 al 12 dicembre prossimi al presidente che per 12 edizioni ha rappresentato l’anima dell’evento che apre le porte del mondo dei francobolli e delle monete a migliaia di cittadini. Quest’anno non sarà una manifestazione di rilievo nazionale. Anzi, il suo svolgimento è stato a rischio. “Ci è venuto a mancare il contributo comunale – ha spiegato Galasso nella conferenza stampa tenuta stamani proprio in municipio insieme all’assessore alla Cultura, Anna Suriani – e, ora, per continuare l’avventura, abbiamo bisogno almeno del Comune, altrimenti non potremo organizzare la manifestazione nazionale del 2010, per la quale ci vorranno almento 10mila euro. Abbiamo grosse difficoltà: il Comune ha tagliato i soldi che avrebbe dovuto darci per l’edizione 2008, mentre la Regione ha revocato le determine di pagamento dei contributi relativi al 2007”. In tutto, 18mila euro: 10mila della Regione e 8mila del Comune.

“Regione e Provincia – ha detto la Suriani – hanno chiuso i rubinetti: non ci sono arrivati nemmeno i finanziamenti per lo scorso anno”.

Vastophil 2009. Attuale presidente è la moglie di Rino Piccirilli, Anna Pia Pace. “E’ nota – ha detto Galasso – l’amicizia che lega il senatore Carlo Giovanardi”, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio e presidente del circolo filatelico parlamentare, “alla nostra manifestazione e, soprattutto, alla figura di Rino e non potevamo non tener presente questa sua pressante richiesta”, “ci ha spronato ad andare avanti”.

“Non sarà – ha anticipato il vice presidente – la solita Vastophil. Sarà incentrata su due aspetti fondamentali: la commemorazione di Rino e la speranza per il futuro. Verrà scoperta una targa in sua memoria. Dovrebbe essere posta all’ingresso delle sede del circolo filatelico, ma la sede non c’è: il Comune ci ha tolto dal ’99 i locali degli ex palazzi scolastici di corso Italia”.

“Pubblicheremo un estratto della collezione tematica di Rino Piccirilli, dal titolo Tra Denti e… Denti, che sarà esposta. La giornata del 12 – ha detto il vice presidente – sarà interamente dedicata al futuro, con l’organizzazione della Giornata della filatelia. Questa giornata vuole essere un momento di incontro tra la filatelia e i giovani. Saranno soprattutto le scuole a essere presenti e le collezioni esposte sono proprio predisposte per il grande pubblico dei non addetti. Per l’occasione, Poste Italiane utilizzerà l’annullo ad iniziativa per la Giornata della Filatelia”.

La portata di Vastophil. Di 22 edizioni, 8 sono state di livello nazionale. Nel 2007, Vastophil è stata inserita nell’albo d’oro della federazione filatelica italiana e la Fepa, federazione europea, ha premiato il circolo di Vasto come il migliore.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su