vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Una denuncia e quasi 16mila botti illegali sequestrati dalla Finanza

Più informazioni su

VASTO – Quasi 16mila fuochi d’artificio illegalmente detenuti sono stati sequestrati a Pollutri dalla Guardia di Finanza della Compagnia di Vasto. Alcuni di essi erano considerati delle vere e proprie armi secondo le tabelle del Ministero dell’Interno. Gli uomini del capitano Luigi Mennitti hanno denunciato D.C., 36 anni, di Scerni, ma residente a Pollutri, che vendeva i botti a domicilio senza autorizzazione prefettizia. La persona denunciata ora rischia il carcere fino a 18 mesi e la multa fino a 3mila euro.

“D.C. – spiega Mennitti – era sprovvisto di ogni genere di autorizzazione e, in particolare, di quella prefettizia, vendeva a domicilio i fuochi di Natale che ogni cliente gli commissionava. La merce ceduta da D.C. era del tipo soggetto alla libera vendita, ma anche del tipo più pericoloso di cui alla quibta tabella del Ministero dell’Interno, per i quali si richiede una specifica abilitazione, un apposito deposito munito del certificato di prevenzione incendi ed una specifica autorizzazione prefettizia. D.C. non ha alcun deposito, né licenza commerciale o autorizzazione e deteneva illegalmente in casa: 15mila fuochi d’artificio di vario genere appartenenti alla prima tabella del Ministero (ovvero in libera vendita, ma con apposita licenza commerciale); 809 fuochi appartenenti alla quinta tabella, ovvero vendibili solo con autorizzazione prefettizia”. I servizi di prevenzione disposti dalle Fiamme gialle continuano. (md)

Più informazioni su