vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

La Pro Vasto risorge. Espugnata Lucca: 2-3, doppietta di Bevo

Più informazioni su

LUCCA – Nella partita più difficile il cuore della Pro Vasto batte la forza della Lucchese capolista. Si era messa male per la squadra di Di Meo, in svantaggio dopo 17 minuti, ma pericolosa in attacco e capace di segnare nella ripresa 3 gol in 18 minuti. Per tentare l’impresa allo stadio Porta Elisa, il tecnico di Trani schiera la formazione pronosticata alla vigilia. Davanti a Gaudino difesa composta da Okoroij, Servi, Di Berardino e Ambrosecchia. Bevo e Digno in mediana, Della Penna e Soria sulle corsie esterne. Cammarata centravanti con Suriano a sostegno. La cronaca. Comincia meglio la Pro Vasto. Al 4’, Suriano prova la girata dal limite dell’area, colpendo la traversa. Due minuti più tardi risponde la Lucchese, con lo scambio tra Scandurra e Biggi. Quest’ultimo viene anticipato da Gaudino in uscita. L’equilibrio si spezza al 17’, quando sulla sinistra Biggi supera Okoroij e crossa per Scandurra, che è solo nei pressi del primo palo e scaraventa in rete. Pro Vasto in difficoltà in difesa, ma quando si distende riesce a creare problemi alla prima della classe. Al minuto 27, Cammarata serve Soria, che prova la botta. Il portiere rossonero Nicastro riesce a deviare. Nuovamente vicini al pareggio gli uomini di Di Meo a 10 minuti dal termine del primo tempo. Il tiro al volo di Digno sibila vicino al palo. La ripresa è un susseguirsi di emozioni. Traversa per i toscani e belle parate di Gaudino, ma anche azioni pericolose degli ospiti. In 18 minuti, gli abruzzesi segnano 3 volte. Doppietta di Bevo, che al 7’ acciuffa il pareggio, poi tira dal limite trovando la deviazione di Lollini. Il vantaggio galvanizza la Pro Vasto che, al 25, fa tris: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, colpo di testa di Croce, subentrato a Suriano. Sulla respinta, è lo stesso Croce il più veloce di tutti. Si avventa sul pallone e supera per la terza volta Nicastro. Giallo in area biancorossa al 33’. Biggi scavalca Gaudino con un pallonetto, ma c’è un salvataggio. Sulla linea, secondo i vastesi. L’arbitro, Fabbri di Ravenna, dice che la palla è entrata e convalida la rete del 2-3. Finale palpitante, ma il punteggio non si schioda. La Pro Vasto risorge nel giorno più difficile. 
micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su