vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Alinovi (Udeur): "Non vado né a destra, né a sinistra. Non mi fido"

Più informazioni su

VASTO – “La mia posizione politica è questa: né con il centrodestra, né con il centrosinistra, perché non mi fido di entrambi”. Riccardo Alinovi, consigliere comunale dell’Udeur, chiarisce di voler andare avanti da solo. “Non vado a braccetto con nessuno – afferma il rappresentante del partito di Mastella – ma sicuramente con chiunque voglia legalità, trasparenza, giustizia per i più deboli. Inoltre, se l’amministrazione Lapenna dovesse portare in Consiglio provvedimenti a beneficio della città, potrei anche votarli”. Ma non mancano le polemiche nei confronti del primo cittadino. Lapenna, commentando l’appovazione del bilancio di previsione e l’uscita di Alinovi da una maggioranza che ora può contare in aula su un solo voto di vantaggio sulle minoranze, aveva detto: “I consiglieri che sono passati all’opposizione hanno tradito il mandato ricevuto dagli elettori. Invece di valutare di volta in volta i provvedimenti presentati in aula, hanno abbandonato la maggioranza dalla sera alla mattina. L’ultimo in ordine di tempo”, cioè Alinovi, “osannava il mio operato fino a qualche ora prima. Poi ha abbandonato l’aula, passando all’opposizione, forse consigliato da qualcuno”. “Il ricatto non mi appartiene, non sono io ad aver tradito”, ribatte il battagliero esponente dell’Udeur, che torna sulla vicenda della nomina del nuovo consiglio d’amministrazione della Pulchra, la società che gestisce la raccolta dell’immondizia in città. L’esponente dell’Udeur aveva chiesto di non confermare Enrico Tilli alla presidenza. “Ritengo sbagliato da questa amministrazione aumentare la Tarsu del 30%. In questo momento difficile per i vastesi, è vergognoso aumentare le tariffe. Vengono  danneggiati solo i più deboli. Perché il sindaco non spiega ai vastesi perché devono pagare i debiti del Civeta che hanno accumulato le passate amministrazioni? Quando la commissione sul Civeta potrà visionare i bilanci? Quando un consigliere comunale, organo di controllo, scopre delle cose e le denuncia pubblicamente  facendo il proprio dovere, il  sindaco deve dare risposte. Vasto cambia o non cambia?”.  

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su