vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Morte di Gianluca: "Era un bravo ragazzo con la passione per il calcio"

Più informazioni su

MONTEODORISIO – Il paese si è risvegliato nell’angoscia. A Monteodorisio Gianluca D’Agostino lo conoscevano tutti. “Era un ragazzo modello”, racconta il sindaco, Ernesto Sciascia. Gli piaceva il calcio: “Aveva due grandi passioni: l’Inter e la squadra di Monteodorisio”, spiega il primo cittadino, che ha annullato i festeggiamenti in onore di San Marcellino, patrono del paese. Rimane solo la celebrazione religiosa con la processione. Non era ancora maggiorenne. Studiava all’Istituto professionale dei salesiani di Vasto. Stamani la notizia si è duffusa velocemente tra i suoi compagni di scuola, precipitati nel tunnel dell’incredulità e del dolore. Gianluca è morto su un tratto di strada rettilineo, a 300 metri da casa. Sotto gli occhi del padre, Franco D’Agostino, imprenditore agricolo, che subito è uscito per soccorrerlo, e dell’amico L.M., sceso dall’auto per lanciare l’allarme e poi ricoverato all’ospedale San Pio da Pietrelcina di Vasto in stato di schock. Era stata una serata trascorsa in allegria in una paninoteca di Monteodorisio, dove insieme ad altri ragazzi i due protagonisti di questa tragica storia avevano festeggiato il compleanno di un loro amico. Poi, intorno alle 2.30, erano sulla strada del ritorno. Gianluca davanti, in sella al motorino, L.M. in macchina, lo seguiva. Fino al tamponamento fatale, per cause che i carabinieri stanno accertando. Non riesce a darsi pace mamma Marilena, casalinga, originaria di Vasto.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su