vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

La città ricorda don Romeo Rucci a distanza di 50 anni dalla morte

Più informazioni su

VASTO – Cinquantasette anni di sacerdozio, 39 di parrocato al servizio della comunità vastese. Domani ricorre il cinquantesimo anniversario della morte di don Romeo Rucci, parroco di San Pietro. Domenica, alle 18, nella chiesa di Sant’Antonio, verrà celebrata una messa in suo onore, perché anche le giovani generazioni conoscano una persona che ha dedicato tutta se stessa ad aiutare il prossimo. Don Romeo Rucci e vita religiosa di Vasto nel 1900: è il titolo del libro scritto da don Michele Ronzitti, che è stato vice parroco di don Romeo.

“Il 6 dicembre 1959 – ricorda don Michele – incomincia la demolizione della Chiesa di San Pietro; don Romeo si sente male, la circolazione sanguigna non va bene, compare il diabete e le due gambe incominciano ad andare in cancrena. Il 1 febbraio viene portato nell’ospedale civile di Chieti; egli acconsente perchè a Chieti penserà ad asisterlo don Andrea La Verghetta, parroco in Chieti. Le cose non vanno bene, don Romeo soffre terribilmente. Il 21 maggio si decide di riportarlo a Vasto, ma muore durante il viaggio. La camera ardente viene allestita nella Chiesa della Madonna delle Grazie. La domenica seguente, la sera, viene portata la salma nella chiesa parrocchiale di Sant’Antonio: non ho visto mai tanto popolo presente ad un corteo fuenbre. I funerali si svolgono lunedì 23 con la partecipazione della popolazione e delle autorità. Durante il corteo la salma sosta, per un pò di tempo, davanti alla Chiesa di San Pietro: la sua chiesa”.

Più informazioni su