vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Marchese vince il ricorso al Consiglio di Stato. Centrodestra condannato

Più informazioni su

SAN SALVO – Il Consiglio di Stato ha dato ragione al Comune di San Salvo, accogliendo il ricorso contro la sentenza del TAR che aveva dato ragione alle minoranze consiliari. L’oggetto era la seduta del Consiglio Comunale del 29 settembre in cui erano stati approvati gli equilibri di bilancio. I consiglieri di minoranza, Castaldo, Chiacchia, Evangelista, Larcinese, Lippis, Magnacca, Marcello e Spadano, avevano sostenuto che mancavano i tempi tecnici necessari per l’approvazione, e chiedevano lo scioglimento del Consiglio (anche se poi il Governo nazionale ha concesso una proroga fino a giugno per l’approvazione dei bilanci comunali) e il conseguente ritorno alle urne. Il TAR aveva accolto il loro ricorso con la sentenza del 21 dicembre 2009. Ora, il Consiglio di Stato ha accolto l’appello del Comune di San Salvo, condannando, tra l’altro, i consiglieri al pagamento delle spese processuali e gli altri accessori di legge. Visibilmente soddisfatto il Sindaco Gabriele Marchese.”Questa amministrazione -dice il Sindaco- ha sempre operato nel rispetto delle regole e della legalità. Eravamo tranquilli fin dal primo momento. Chi vuole trasformare questo Comune in aula di Tribunale, per portare avanti le proprie battaglie, è stato nettamente sconfitto. Questa sentenza rafforza la nostra maggioranzae ci fa andare avanti per dare alla città risposte in termini di sviluppo e innovazione”. Il Presidente del Consiglio Comunale, Alfonso Di Toro, richiama il Regolamento del Consiglio: “Nella seduta del 28 e 29 settembre abbiamo agito nel rispetto dell’articolo 25 del Consiglio Comunale, che dice che non sono necessarie 24 ore tra una convocazione e l’altra se non vengono aggiunti punti all’ordine del giorno. Il TAR, nel suo giudizio, aveva dimenticato di tenerne conto. Inoltre, le delibere che erano state annullate della prima sentenza avevano tenuto fuori quella dell’equilibrio di bilancio. Ai cittadini, che in questi mesi mi chiedevano cosa sarebbe successo, ho sempre risposto di stare tranquilli, perchè avremmo vinto il ricorso”. Conclude Marchese: “In questi mesi è stata messa in atto una campagna di discredito nei confronti dell’Amministrazione, con toni molto spesso sopra le righe. Oggi, voglio ringraziare il Segretario Comunale, il Presidente Di Toro, tutta la Segreteria Comunale e i nostri legali, che hanno svolto un lavoro eccellente per dimostrare il nostro rispetto delle regole”.

Giuseppe Ritucci

Più informazioni su