vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Sicurezza, tra una settimana la videosorveglianza in viale Dalmazia

Più informazioni su

VASTO – Una settimana per installare le prime telecamere a Vasto Marina. La videosorveglianza per controllare la movida notturna. Saranno una decina i primi occhi del Grande fratello vastese. “Nel giro di 7-8 giorni – afferma il sindaco, Luciano Lapenna – verranno completati i lavori di installazione” in viale Dalmazia. Un primo intervento eseguito con risorse del settore Servizi del Comune. Per il progetto più ampio di dotare la città di un sistema di videosorveglianza collegato con la centrale operativa dei vigili urbani “a giorni – dice Ernesto Grippo, comandante della polizia municipale – sarà pubblicato l’avviso di gara per l’assegnazione dell’incarico di redazione del progetto”. Prima di farlo servirà conoscere la ripartizione del Peg, piano esecutivo di gestione del Comune, con cui vengono ripartiti i fondi tra i vari settori municipali. Solo da quel momento le somme previste in bilancio saranno realmente disponibili. Le telecamere saranno sistemate in 24 punti nevralgici della città. Saranno 63, cui vanno aggiunte quelle che a breve entreranno in funzione in viale Dalmazia.

Orari. Sugli orari di chiusura dei locali pubblici, altra questione calda degli ultimi anni, si deciderà il 18 giugno, quando “riunirò – annuncia Lapenna – il tavolo sul commercio con le associazioni di categoria. E’ in quella sede che definiremo insieme gli orari”.

Sicurezza. Due ville e tre bar svaligiati a Vasto negli ultimi cinque giorni. “Il problema sicurezza c’è”, afferma Alfredo Bontempo, commissario cittadino dell’Italia dei valori. Per questo “bisogna alzare la soglia di guardia, rafforzando il Corpo di polizia municipale e accelerando sull’installazione della videosorveglianza, perché dai furti ai reati più gravi il passo non è poi così lungo. Ma serve anche un po’ di amor proprio da parte degli operatori commerciali: nei locali non si vendano alcolici dopo le 2”.

“La città sta crescendo: aumenta la popolazione e cresce il numero dei casi di delinquenza. Dobbiamo ragionare secondo le dinamiche delle grandi città. Il Comune si impegni a realizzare progetti per combattere il malessere giovanile. E per prevenire i furti va garantito un maggior controllo, non solo la videosorveglianza. Avevo chiesto l’istituzione dei volontari per la sicurezza”, le cosiddette ronde, “ma non ho avuto risposte dall’amministrazione comunale”.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su