vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Di Meo: "Lascio in bellezza. Non c'erano le condizioni per continuare"

Più informazioni su

VASTO – “Lascio in bellezza, dopo due anni splendidi”. “Vado ad allenare in Prima divisione? Speriamo”. Pino Di Meo spiega perché ha rinunciato a un anno di contratto. Di comune accordo col presidente della Pro Vasto, Mimmo Crisci, ha deciso di sciogliere il rapporto che lo legava alla squadra in cui ha giocato gli ultimi 3 anni di carriera tra i professionisti e allenato nelle 2 stagioni che hanno sancito il ritorno della Pro Vasto in Seconda divisione e la salvezza conquistata con una giornata d’anticipo al termine dell’annata che si è conclusa nello scorso mese di maggio. L’ultimo è stato un campionato sofferto e segnato dagli screzi con la tifoseria, che alla fine, però, lo ha ringraziato con uno striscione: Ieri in campo, oggi in panchina, domani… qui sarai a casa.

Le dichiarazioni. “Dopo due annate splendide – dice Di Meo – è giusto lasciare in bellezza. Io e il presidente abbiamo rescisso consensualmente il contratto. Non c’erano le condizioni giuste per continuare: lui è rimasto solo e dovrà fare una squadra composta solo da giovani. Se fossi rimasto, alle prime difficoltà sarei stato contestato. Meglio lasciare con un buon ricordo. Il futuro? C’è qualcosa. Ho delle offerte sia in Abruzzo che in Puglia. Speriamo in Prima divisione”.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com 

 

Più informazioni su