vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Pdl verso l'assemblea organizzativa, punti interrogativi sul candidato

Più informazioni su

VASTO – Il primo nome della lista rimane quello di Antonio Prospero. Nonostante il rinvio a giudizio nell’inchiesta sui presunti favori in cambio di voti, il consigliere regionale del Pdl è ancora il favorito per la candidatura a sindaco alle elezioni comunali del 2011. Per cominciare il cammino che porterà alle urne, il partito di Berlusconi cerca a Vasto la quadratura del cerchio. Lo fa con l’assemblea programmatica di domani pomeriggio, a partire dalle 18, al Plaza happening center di località Montevecchio. Se Prospero riuscirà in tempi brevi a uscire dal processo che inizierà l’11 novembre prossimo in Tribunale, la sua candidatura potrà dirsi praticamente certa. In caso contrario, l’opposizione dovrà fermarsi a riflettere davanti al bivio: proseguire dritto, o cambiare strada? Cambiare strada potrebbe significare imboccare la via che porta fino a casa di Massimo Desiati. L’ex assessore regionale non ha mai smentito le voci che lo vorrebbero interessato alla poltrona più importante del municipio. Vicende giudiziarie che si intrecciano, visto che Desiati qualche giorno fa è stato assolto dall’accusa di corruzione nell’inchiesta su Abruzzo Ski World Cup. Dopo le elezioni regionali del 2005, che si conclusero con una batosta per il centrodestra e la vittoria di Del Turco, l’ex titolare della delega al Turismo della Giunta Pace è rimasto alla larga da qualsiasi candidatura in attesa della sentenza del Tribunale di Sulmona. E’ con il nome dell’aspirante sindaco ancora da mettere nero su bianco che il Pdl chiama a raccolta dirigenti, iscritti e simpatizzanti.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su