vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Elezioni, Pdl. Marcovecchio:"Disponibile, ma non mi faccio avanti"

Più informazioni su

VASTO – Spunta il terzo nome tra i papabili del Pdl. Manuele Marcovecchio candidato a sindaco di Vasto. Dopo l’assemblea organizzativa di sabato scorso, le voci si rincorrono. Lui, vice coordinatore cittadino del partito, si dice disponibile, ma frena: “Voglio essere chiaro. C’è differenza tra dare la propria disponibilità ed essere interessato a fare il candidato sindaco. Vengo – dice il consigliere comunale – da una vecchia scuola: quella della Dc. Appartengo a una squadra e, per senso di appartenenza, se me lo chiederanno, risponderò di sì. Ma non me l’hanno chiesto”, anche perché “siamo ancora all’inizio di un percorso che passa prima per l’individuazione di un progetto politico e di un programma comune”.

Prospero. Ai nastri di partenza, c’è già il consigliere regionale Antonio Prospero. “Quella – commenta Marcovecchio – è una disponibilità diversa. Lui è interessato alla candidatura”. A settembre arriverà il momento delle scelte. “Dopo l’estate – annuncia il vice coordinatore del Pdl – dovremo concentrarci sul lavoro che porterà all’individuazione del candidato sindaco”.

Desiati. All’assemblea del Pdl c’era in platea anche Massimo Desiati. Seduto in seconda fila vicino a due ex An: Giacinto Mariotti e Nicola Traino. Desiati, dopo l’uscita da An e la breve esperienza ne La Destra, non ha tessere di partito. “La sua presenza – si limita a dire Marcovecchio – mi ha fatto piacere. Il suo è un curriculum politico di tutto rispetto. Sulla stampa è stato fatto il suo nome. Ma noi – sostiene – di nomi non abbiamo ancora parlato”.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su