vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Autostrada, caos sugli aumenti. Asse attrezzato, se ne parla in Senato

Più informazioni su

VASTO – E’ caos sugli aumenti dei pedaggi autostradali stabiliti dalla manovra finanziaria varata dal Governo. I rincari riguarderanno anche l’autostrada A14, mentre nella nuova normativa è previsto che l’asse attrezzato Pescara-Chieti, utilizzato da migliaia di automobilisti, divenga a pagamento. Riguardo agli aumenti, la norma è piuttosto complessa. C’è incertezza in ordine ai tempi di attuazione e alle modalità con cui saranno riscosse le nuove tariffe. I criteri saranno dettati mediante decreto del presidente del Consiglio dei ministri, da emanare entro 45 giorni dall’entrata in vigore del decreto-legge, quindi entro il 15 luglio. Dal 1° luglio, tuttavia, comincia una fase transitoria in cui l’Anas è autorizzata ad applicare un pedaggio di 1 euro sui veicoli leggeri e di 2 euro (Iva esclusa) sui veicoli pesanti come maggiorazione al biglietto autostradale. Il tutto mentre la questione asse attrezzato approda in Senato, dove il Partito democratico ha presentato due emendamenti per il blocco del pedaggio. “L’asse attrezzato – afferma il segretario regionale del Pd, Silvio Paolucci – non è un raccordo autostradale, ma un’arteria di servizio, attraversata solo da traffico urbano e pendolare”. E tra i pendolari (lavoratori e studenti) che non si servono solo del treno ci sono anche molti vastesi. L’Anas aspetta il decreto attuativo del Governo, ma è chiaro che, se il provvedimento sarà confermato, servirà del tempo per sistemare dei caselli ad ognuno degli otre 10 svincoli che si trovano lungo il tracciato di 16 chilometri. Ragion per cui, la tariffa non scatterà dal 1° luglio, ma nei mesi successivi. Forse agli inizi del 2011. Molti dubbi anche nel centrodestra. Le polemiche potrebbero convincere i rappresentanti abruzzesi del partito di Berlusconi a chiedere al Governo di fare marcia indietro sulla tratta che dagli svincoli di Pescara Ovest-Chieti porta fino al centro di Pescara, visto che i prezzi verranno ritoccati al rialzo anche sulla A24 e la A25, constringendo gli automobilisti che fanno da spola tra Roma e l’Abruzzo a pagare un altro balzello.

Più informazioni su