vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Elezioni 2011. Fare le primarie: i cittadini scelgano i candidati sindaci

Più informazioni su

VASTO – Partiti e future liste civiche danno fuoco alle polveri. Mancano tra i 6 e gli 8 mesi dalla probabile data delle elezioni e i cannoni della politica sparano candidature (vere o presunte) per le elezioni 2011. A dire la verità, a Vasto, la campagna elettorale è iniziata già dallo scorso mese di gennaio.

Vastoweb lancia la proposta: centrodestra e centrosinistra si affidino alla volontà dei loro elettori, li chiamino a raccolta tra qualche mese e facciano scegliere a loro chi vogliono candidare sindaco. In poche parole, si facciano le primarie. Organizzandole entro l’autunno. Prima di avere la scusa pronta: non c’è più tempo per farle. E poi scegliere nel chiuso delle segreterie.

Nei due poli il dibattito rimane apertissimo. Il centrosinistra, nella festa regionale di Sinistra ecologia e libertà, ha cominciato a confrontarsi sulla scelta da compiere. Pd e Sel hanno detto sì alla conferma di Luciano Lapenna, una soluzione che piace anche a Rifondazione comunista, mentre l’Idv ha annunciato che si siederà al tavolo della coalizione per fare un proprio nome, ferma restando l’intenzione di non spaccare la coalizione e, dunque, di fare sintesi su una sola persona per presentarsi uniti alla competizione elettorale.

Fuori dalla maggioranza che amministra la città, Nicola Del Prete ha già annunciato da mesi la sua candidatura a capo del terzo polo (Alleanza per Vasto e Alleanza per l’Italia), mentre nel centrodestra Etelwardo Sigismondi e Antonio Prospero corrono per guidare la coalizione. Intanto, Massimo Desiati lancia il suo Progetto per Vasto. Non annuncia la sua candidatura, ma nemmeno la esclude.

Più informazioni su