vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Imbarcazione termolese pesca durante il fermo, 2mila euro di multa

Più informazioni su

VASTO – Duemila euro. E’ l’importo della multa che dovrà pagare l’armatore del peschereccio di Termoli scoperto dalla Guardia costiera di Vasto a pescare durante il periodo di fermo biologico. Il fatto è accaduto stamani. Nel corso di un’operazione di polizia marittima, i militari dell’Ufficio circondariale marittimo di Punta Penna hanno fermato l’imbarcazione, che “incurante dell’attuale fermo biologico in corso nelle acque abruzzesi del Compartimento di Ortona – racconta il tenente di vascello Daniele Di Fonzo, comandante della Guardia costiera di Vasto – esercitava la pesca a strascico a poche miglia di distanza dalla costa vastese”.

Il peschereccio molisano è stato scortato fino al porto di Punta Penna, dove i militari hanno sequestrato le attrezzature e il pescato illecitamente catturato. La multa ammonta a 2mila euro.

“Comportamenti di questo tipo – ammonisce Di Fonzo – arrecano un danno irreparabile alla fauna marina che proprio in questo periodo di fermo pesca è in fase di ripopolamento”. I controlli in mare proseguiranno nei prossimi giorni.

 

Più informazioni su