vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Tentarono di estorcere denaro a un'avvocatessa, due condannati

Più informazioni su

VASTO – Si è concluso con due condanne il processo per la tentata estorsione ai danni di un’avvocatessa del Foro di Vasto: 3 anni e 9 mesi, oltre a 10mila euro di provvisionale per Marcello D’Alò, 31 anni, e 2 anni e 6 mesi per Angela Mareglia, 26 anni, entrambi di San Salvo. Il Tribunale di Vasto li ha riconosciuti colpevoli di aver minacciato e cercato di estorcere 5mila euro alla professionista, che all’epoca dei fatti, un anno fa, aveva sporto denuncia ai carabinieri. “Tutto era cominciato – spiega l’avvocato Fiorenzo Cieri, legale della vittima –  con una lettera minatoria, contenente minacce di atti gravi nei confronti dei familiari della donna e, in particolare, dei figli, se non fosse stata soddisfatta la richiesta dei due giovani, che pretendevano dalla mia assistita la somma di 5mila euro”. Nei giorni successivi una serie di telefonate anonime, quindi “una seconda busta datata 27 settembre – racconta Cieri – e contenente un proiettile di calibro 9.21. C’era anche un messaggio in cui era scritto che, in caso di mancato pagamento, un colpo sarebbe partito all’indirizzo di una persona non meglio precisata, mentre l’auto della professionista sarebbe stata incendiata”. All’appuntamento, però, i due giovani avevano trovato non solo la vittima, ma anche i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Vasto, che li avevano arrestati nel tardo pomeriggio del 29 settembre quando, in una località isolata alla periferia di San Salvo, stavano tentando di impossessarsi della busta, contenente il denaro, appena lasciata dall’avvocatessa nel posto prefissato. Ora la sentenza del Tribunale di Vasto, composto dai giudici Antonio Sabusco (presidente), Laura D’Arcangelo e Fabrizio Pasquale, che ha riconosciuto colpevole D’Alo e lo ha condannato a 3 anni e 9 mesi di reclusione. Il pubblico ministero, Giuseppe Falasca, aveva chiesto 4 anni. Ad Angela Mareglia era già stata inflitta una pena di 2 anni e 6 mesi.

Più informazioni su