vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Parco della Costa teatina, primo passo: approvato il programma

Più informazioni su

VASTO – Approvato dalla Giunta provinciale il documento programmatico della Costa Teatina, che costituisce il primo passo verso il Progetto territoriale speciale della fascia costiera, che serve a coordinare le iniziative per costruire la Via verde della Costa teatina, il percorso ciclopedonale che si snoderà sull’ex tracciato ferroviario e attraverserà tutta la riserva. Il documento prevede la promozione di forme edilizie alternative, ricettive e residenziali, che siano rispettose del contesto paesaggistico in cui si inseriscono. “Con questo documento – spiega Nicola Campitelli, assessore provinciale alla Pianificazione territoriale – la Giunta provinciale  ha messo nero su bianco una nuova idea di intervento sul nostro territorio, basata sulla valorizzazione e la rigenerazione della fascia costiera, che avrà impatto non soltanto sull’assetto urbanistico, turistico ed ambientale di un comprensorio splendido che puntiamo a conservare e valorizzare. Infatti, l’esito progettuale degli atti che stiamo predisponendo è quello di giungere ad una “visione guida” che veicola un sistema di azioni tesi alla valorizzazione ed alla salvaguardia dell’intero ambito costiero e retro costiero”. “Definire un grande piano complessivo per la costa teatina – sottolinea il presidente della Provincia, Enrico Di Giuseppantonio – è uno dei miei cavalli di battaglia sin da quando ero sindaco di Fossacesia, e la Via Verde della Costa dei Trabocchi sarà la realizzazione di un sogno che condivido con molti. Con gli atti stiamo dimostrando una tenacia ed una determinazione incrollabili, fatta di numerosi incontri che abbiamo avuto con le forze imprenditoriali e sociali del territorio, con la Regione, con i Ministeri, tutti tesi a far rapidamente decollare questo progetto che valorizzerà le bellezze naturali della nostra costa. Con l’approvazione del documento programmatico – conclude Di Giuseppantonio – poniamo una prima pietra miliare nella strada che ci porterà alla definizione di un progetto che cambierà radicalmente la storia della nostra costa”.

Giuseppe Ritucci

 

Più informazioni su