vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Centrosinistra al bivio: bocche cucite dopo le consultazioni

Più informazioni su

VASTO – Bocche cucite. Le consultazioni del centrosinistra si concludono senza che nessuno voglia commentare. La strada della massima prudenza è quella che hanno scelto i rappresentanti dei partiti. E così sarà fino a sera, dopo la conclusione dei tre incontri programmati.

Il segretario del Partito democratico, Peppino Forte, ha incontrato gli altri partiti della maggioranza che in Consiglio comunale sostiene il sindaco Lapenna: Sinistra ecologia e libertà, Rifondazione comunista e Italia dei valori e Partito socialista.

Le delegazioni. Il comitato ristretto del Pd è composto da Forte, Maria Amato e Sandro Valentini. Le delegazioni: per Rifondazione comunista Marco Marra e Giuseppe Madonna; Sinistra ecologia e libertà ha incaricato il segretario Sante Cianci e Michele Sonnini; la rappresentanza dell’Idv era la più numerosa, con Alfredo Bontempo (segretario), Tonino Belfiore, Angelo Del Lupo e Marco Del Bonifro; per il Psi Luigi Rampa (segretario), Domenico Franchella e Alberto De Simone. Nuovo giro di consultazioni nei prossimi giorni.

A piazza del Popolo, dove c’è la sede del Pd, si è cominciato a discutere del futuro. Delle elezioni e del passaggio intermedio che i Democratici vogliono per scegliere il candidato sindaco del centrosinistra: le primarie. I vastesi che votano nelle sezioni di partito e designano chi vogliono lanciare nell’arena elettorale del prossimo anno.

Le parole delle ore precedenti all’avvio delle consultazioni indicavano una strada in salita. Idv (già da tempo, a dire la verità), Sel e Rifondazione annunciavano di non volere le primarie. I dipietristi perché temono “infiltrati” che possano falsare i risultati. I due partiti dell’ala sinistra della coalizione perché vogliono la ricandidatura di Lapenna senza passare per il setaccio delle primarie. “Non rilasciamo dichiarazioni”, si limita a dire Cianci in serata. Bocche cucite e massima prudenza. Bontempo: “Fino al 25 nessun commento”. Lunedì 25 è il giorno in cui annunceranno se alle elezioni vanno da soli o insieme agli alleati di questi quattro anni e mezzo.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su